E9 CRASH PADS - Up-Climbing

E9 CRASH PADS

BLUES, REGGAE E JAZZ. DOPO 23 ANNI TORNANO I CRASH PAD E9

Con un video molto suggestivo e curato, standard al quale ormai E9 ha abituato il proprio pubblico, Mauro Calibani racconta il ritorno alla produzione di crash pad. E “ritorno” è proprio parola giusta, dato che fu proprio E9 a introdurre questo strumento di sicurezza per salvaguardare l’incolumità dei boulderinsti.

A distanza di anni l’attenzione del team E9 torna quindi a focalizzarsi sui CRASH, tenendo sempre saldi gli standard qualitativi, lo stile iconico e la salvaguardia per l’ambiente.

Piccola chicca sul video: all’interno sono presenti alcuni fotogrammi estratti da The Block, video originale ideato da Christian Core e Stella Marchisio (2001).

Qui sotto potete trovare una breve descrizione di ogni modello presentato da E9.

Blues Pad
Il più piccolo pad della collezione E9! Chiusura a libro con top layer in schiuma monoblocco. Pratico e leggero, facile da trasportare in natura e nelle auto più piccole. Adatto a cadute da medie altezze e perfetto per chi cerca un pad versatile.

Reggae Pad
Crash pad dedicato agli amanti del formato “taco”. Ampia superficie di atterraggio. Facile da trasportare in natura. Adatto a cadute da altezze medio-alte. 

Jazz Pad
Il pad più grande della collezione E9! Chiusura a libro con top layer in schiuma monoblocco, massima superficie di atterraggio, ideale per i passaggi più alti.

Break – Small sit start
Break è il piccolo additional pad E9 è ideale per salvaguardarti nelle partenze da seduto e per coprire le zone vuote tra un crash pad e l’altro.

Groove – Big sit pad
Groove è l’additional pad E9 più grande, dimensioni maggiorate per coprire spazi più estesi tra un crash e l’altro.

DS

 

Condividi: