HOT BOULDER: VIDI, MCNEILL E MURAI - Up-Climbing

HOT BOULDER: VIDI, MCNEILL E MURAI

Le ultime salite top nel boulder

Giorni ricchi di realizzazioni tra Ticino, Wyoming e Giappone

Oltre all’eccezionale ripetizione di Alphane da parte di Aidan Roberts, sono diversi altri gli exploit che si sono visti nel boulder negli ultimi giorni, a dimostrare che, se anche le temperature sono ancora lontane dagli standard autunnali, comunque il livello dei boulderisti è in continua crescita di stagione in stagione!

Vidi su Squalo Bianco, 8B+. Foto: Camilla Moroni – Instagram

Iniziamo innanzitutto dal nostro giovane atleta Pietro Vidi: negli ultimi giorni il climber di Arco ha visitato il Ticino e in Val Bavona in particolare si è aggiudicato Squalo Bianco, una linea di 8B+ di una ventina di movimenti liberata da Giuliano Cameroni e situata su un bel masso strapiombante in riva al fiume. Per Pietro è la terza salita di alta difficoltà di quest’anno, a seguire la ripetizione di The Dagger a Cresciano e di Casavino a Brione. Sul suo profilo IG, il video della sua realizzazione.

Dal nostro giovane italiano su un masso in riva a un fiume ticinese, a una certezza del boulder nipponico su un masso in riva a un fiume giapponese a Shiobara! È qui che Ryuichi Murai si è aggiudicato l’ennesimo 8C della sua carriera salendo Loca, un linea in tetto liberata un anno fa da Nomura Shinichiro e caratterizzata da un lancio estremo a un monodito. Dovrebbe trattarsi della prima ripetizione di questa linea.
Attraversiamo quindi il Pacifico per sbarcare negli States e in particolare a Neverland, nel Wyoming. Qui ritroviamo Taylor McNeill alle prese con una linea liberata nel 2014 da Jimmy Webb: un bordo in forte strapiombo e dal significativo sviluppo che Jimmy battezzo Multiverse, 8C e di cui Taylor ha realizzato sei giorni fa la prima probabile ripetizione.

Giorno dopo giorno i risultati arrivano numerosi, e la stagione del boulder si appresta a entrare sempre di più nella sua fase più “hot”!

Albertaccia

Fonte: Instagram

Condividi: