PRIMO 8A+ PER ELISA LAURETANO! - Up-Climbing

PRIMO 8A+ PER ELISA LAURETANO!

Bloody Fingers al Rifugio Barbara

Una nuova boulderista italiana mostra la sua tenenza!

Fa sempre piacere parlare di arrampicatrici del nostro paese che emergono in tutto il loro livello e oggi in particolare abbiamo la possibilità di fare la conoscenza della 23-enne Elisa Lauretano.

Elisa Lauretano su Bloody Fingers. Foto: Coll. Lauretano

Questa talentuosa climber ligure sta vivendo un bel periodo di forma nel boulder e ha raggiunto il culmine giusto qualche giorno fa sui massi del Rifugio Barbara, dove ha realizzato il suo primo 8A+! La linea in questione è Bloody Fingers e porta la firma di Christian Core, che ben sappiamo essere stato l’anima propulsiva del boulder di alto livello anche in questa bella area piemontese.

Di seguito riportiamo quanto Elisa ci ha raccontato in relazione a questa salita e alle altre che ha realizzato, e a seguire i post Instagram con cui ha annunciato l’exploit, video incluso!

A 2 anni dai miei primi ottavi di boulder, dopo una serie di infortuni che non mi hanno permesso di scalare duro, riesco finalmente a tornare in forma e a raggiungere l’8A+! Bloody fingers è un blocco di Christian Core con una difficile partenza su rovesci e fisici movimenti su tacche in strapiombo, proprio come piacciono a me!
Anche quest’anno non è cominciato al meglio, ma come spesso accade il feeling della roccia sotto la pelle non sempre va di pari passo con la forma fisica! A giugno le vacanze al Sustenpass passano in fretta, quando torno mi rendo conto di aver salito tra i blocchi più duri di sempre.
Tre 8A: Marakesch, King Size e Propagation de contraintes (Plamproz), un 7C+ e un 7C.

Elisa Lauretano su King size . Foto: Coll. Lauretano

Iniziano i weekend al rifugio Barbara e capisco di dovermi buttare su qualcosa di più duro. Dopo aver salito velocemente Scrambled Fingers 7C, mi faccio subito catturare dalle prese di Bloody Fingers. Riesco inaspettatamente a fare tutti i singoli e da lì iniziano i giochi. Il martedì dopo in notturna faccio 2 buoni tentativi ma vengo fermata da una puntura di insetto ad un occhio che mi rende pseudo cieca. Il sabato torno; dopo un breve scaldo e una ricognizione sui movimenti parto, decisa, concentrata e con una buona dose di cattiveria: arrivo all’aggancio di punta, riprendo fiato e mi godo gli ultimi movimenti che mi portano in cima al blocco più duro che abbia mai salito!”

Albertaccia

Fonte: Lorenzo Bogliacino

Foto di anteprima – Elisa Lauretano su Bloody Fingers. Foto: Coll. Lauretano

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa Lauretano (@eli_laure)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa Lauretano (@eli_laure)

Condividi: