UNA "POESIA" SICILIANA PER ELIAS! - Up-Climbing

UNA “POESIA” SICILIANA PER ELIAS!

Il blocco più duro di Bosco Scorace e di Sicilia

Elias Ignemma libera una kingline da 8B+ sull’eccezionale arenaria siciliana!

Ormai sono un paio d’anni che l’area di Bosco Scorace si è affermata come una delle realtà boulderistiche più apprezzate del nostro paese. L’ottima arenaria, le belle linee, la grande ospitalità e il calore del Cata, di Giorgia e degli altri “locals” che ne costituiscono l’anima… Un luogo dove prima o poi bisogna andare!

Fin da subito il Bosco ha ricevuto visite illustri, primo su tutti Gabriele Moroni, che vi ha liberato i primi boulder di grado 8. Negli ultimi mesi sono poi diversi i top climber che l’hanno visitata e grazie ai quali sono iniziati ad arrivare i primi 8B. Elias Iagnemma, Davide Bassotto, Simone Tentori, e altri nostri boulderisti di altissimo livello.

Elias su Poesia. Foto: Tomaso MG Viganò

È però notizia di questi ultimi giorni la first ascent della linea per ora più dura dell’area: proprio Iagnemma è tornato in Sicilia e su un masso valorizzato in queste ultime settimane ha liberato “Poesia”, blocco per il quale propone l’8B+ “hard”.

Lasciamo che sia proprio lui a raccontarci di quest’altra notevole prima salita, che porta così nell’isola un ulteriore step verso le più alte difficoltà del boulder!

Albertaccia

“A dicembre 2022 grazie al team Brazz ho avuto la possibilità di conoscere un posto nuovo e nuovi amici. Sono subito stato rapito dalla bellezza del posto, dall’incredibile forma delle linee e da una mai vista prima texture di arenaria formidabile. L’area si sviluppa in diversi settori, quelli principali presenti nella guida e moltissimi ancora in fase di esplorazione e pulizia. Proprio in occasione del Brazz-trip nei primi giorni mi sono cimentato nella F.A di “Sit-cilian Dream” 8b che assieme a “Microterapia” linea aperta da Davide Bassotto, sono stati i blocchi più difficili dell’isola. Nei giorni a seguire mi sono dedicato alla pulizia di un nuovo settore totalmente vergine con lo scopritore e valorizzatore del posto Davide Catalano. In quei giorni tra pulizia ed exploring capii il vero enorme potenziale che questo posto teneva in serbo per noi e tornai a casa con l’idea di far ritorno il prima possibile per cimentarmi con i tantissimi progetti e procedere nella valorizzazione a 360° dell’area. Purtroppo per un occhio non esperto in materia è difficile capire il reale potenziale dell’area poiché dinanzi ai massi ci sono a volte muri di rovi e quindi potrebbe sembrare un sasso di medie piccole dimensioni ma in realtà proprio dietro questi muri si nascondono delle bocce incredibili spesso alte anche dai 6 agli 8 metri. A Febbraio 2023 fortunatamente sono riuscito a prendermi dieci giorni e far ritorno sull’isola.

La linea di Poesia. Foto: Stefania Colomba

In questo mio viaggio ho potuto ammirare bene la passione, amore, senso di sacrificio e condivisone di Davide che come me della scalata ne ha fatto la sua vita. Ho visto veramente qualcosa che ricercavo da molto tempo, ovvero la condivisione pura senza malizia e pregiudizio dove l’esclusività della prestazione viene messa in seconda parte dando la priorità alla valorizzazione del territorio senza barriere. Probabilmente è il luogo in cui mi sono sentito maggiormente a casa e volevo ringraziare anche Giorgia,la compagna di Davide, per la fantastica ospitalità e l’egregio lavoro che svolge con il suo B&B Polvere di stelle. In questo periodo di permanenza ho aperto a mio avviso una delle linee più belle d’Italia ed il blocco piú difficile della Sicilia, “Poesia” 8b+. È un blocco perfetto, un’incredibile compressione iniziale e poi un’uscita veramente complicata su piatti sfuggenti, il tutto per ben 18 movimenti. Mi ci sono volute ben 5 sessioni di tentativi per riuscire a trovare i metodi e scalare questo masterpiece. Sono davvero contento di aver liberato una linea così bella e di aver contribuito a portare una simile difficoltà in un nuovo territorio. La settimana successiva mi sono dedicato assieme a Davide, Giovanna, Stefania, Pietro e Tommy nella valorizzazione e pulizia di un nuovo settore vicino al principale dove si terranno le finali dello #scoraceblockfest2023. Sono state giornate intense e distruttive ma sono veramente soddisfatto del lavoro svolto e delle magnifiche linee scalate.

Con questo vi invito tutti e venire al primo raduno Boulder Siciliano il 21-22-23 aprile. Divertimento assicurato.”

Elias Iagnemma

Elias in fase di studio e pulizia di Poesia. Foto: Tomaso MG Viganò

Foto di Anteprima – Elias su Poesia. Foto: Tomaso MG Viganò

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elias Iagnemma (@elias_iagnemma)

Condividi: