Quarantenni da 8C! - Up-Climbing

Quarantenni da 8C!

Andare al massimo come dei ragazzini in arrampicata è sempre possibile!

 
Che l’arrampicata, anche nel boulder, sia uno sport in cui si possono raggiungere grandi risultati anche quando non si è più giovincelli è ormai un fatto consolidato. Tra i tanti, ne è un esempio iconico il giapponese Akira Waku, che a 47 anni ha chiuso il suo primo 8C di boulder (dopo aver iniziato a scalare oltre i 35…) e l’anno dopo ha addirittura salito un 8C+!

Nella news di oggi i protagonisti sono altri due climber che ben conosciamo: Olivier Lebreton, illustre bleausard della generazione attiva tra la fine degli anni ‘90 e il nuovo millennio, e lo svizzero Theo Chappex.

Olivier, ora 44-enne, da anni è comunque protagonista ad altissimi livelli nelle foreste di Fontainebleau e il 22 gennaio è arrivato anche per lui il momento di chiuderne uno degli 8C simbolo, The Big Island. Senza clamori, il francese ha pubblicato il video riportato sopra, in cui possiamo vedere la sua ripetizione di questa linea ultrafamosa.

Theo Chappex arriverà invece ai quaranta tra pochi giorni e potrà festeggiare il compleanno con una grande soddisfazione anche boulderistica! Dopo aver liberato nel 2018 il suo primo 8C con Meithra, sempre nel Vallese ha poi trovato un ulteriore progetto a Pralong, al quale ha dovuto dedicare ben quattro anni di lavoro! Una linea di 16 movimenti costituita da due sezioni rispettivamente di 8A+/B e 8B che gli hanno richiesto una cinquantina di sessione per essere risolti e concatenati, con il successo arrivato il 28 gennaio. Il risultato è Ten Criminals, con una proposta di 8C. Sul sito Fanatic Climbing, è riportata un’intervista a Theo a proposito di questa notevole realizzazione!

Crederci e tirarle sempre al massimo!!!

Albertaccia

Fonte: Instagram / 8a.nu / Fanatic Climbing

Condividi: