Club del 9: Zanone, Ventajas e Skofic - Up-Climbing

Club del 9: Zanone, Ventajas e Skofic

Marco Zanone, Alex Ventajas e Domen Skofic sui loro tiri da 9a.

Dopo un viaggio in Spagna che difficilmente dimenticherà, Marco Zanone è tornato sui progetti di casa, vere e proprie pietre miliari che in pochi hanno la capacità di salire. Nella falesia del Cubo ha infatti ripetuto (rara ripetizione) Hakuna Matata, un tiro di 9a liberato da Alberto Gnerro che conta più di sessanta movimenti. Le prese sono tutte sincere, ma la difficoltà non molla mai e la ghisa è un brutto nemico. Dopo qualche tentativo in passato, Marco ha impiegato appena due giri quest’anno per passare la corda in catena.

Da Murcia a Verona, Alex Ventajas ormai alle lanciato sul grado 9. Sembra ieri che davamo notizia del suo primo 9a ed ora è uno dei frequentatori più assidui del club del 9. Nella magnifica terra di Arco è riuscito in una ripetizione rapida, tanto veloce quanto inaspettata, di un grande classico: Biologico. Liberato da Adam Ondra nel 2012, Biologico è un tiro veramente new school. Due blocchi intensi collegati da un discreto riposo, con un lancio molto caratteristico nella prima parte.

Classe 1994, Domen Skofic è uno dei talenti più cristallini nell’armata slovena. Arrampicata elegante e leggiadria sono i suoi punti forti, che stregano chi lo vede scalare. In carriera conta diversi tiri e blocchi estremi, con ottime presenze in gara ed una vittoria overall della coppa del mondo lead. Questa volta parliamo di lui per La novena enmienda, un classico 9a/+ di Santa Linya. Per venire a capo di questo classico dell’alta difficoltà, Domen ha impiegato appena quattro tentativi. La sua è stata una pausa di relax (pensate bene) dai suoi main projects: Stoking the fire e Catxasa.

Fonte pagina IG degli atleti 

Alessandro Palma

 

Condividi: