COPPA DEL MONDO: SUCCESSO A GIACARTA - Up-Climbing

COPPA DEL MONDO: SUCCESSO A GIACARTA

OTTIMO FINALE DI STAGIONE 

La coppa del mondo speed e lead si è conclusa a Giacarta. 

Una delle tappe più attese del circuito di coppa del mondo speed e lead 2022 era sicuramente quella di Giacarta. Complice anche il successo degli indonesiani durante l’anno, l’ultima prova ha destato grande curiosità. La delegazione italiana è stata ridotta al minimo, con solamente Laura Rogora e Ludovico Fossali a rappresentare il tricolore. 

La cinese Lijuan Deng (CHN) ha dominato la gara femminile di speed, imponendosi sulle sorelle Natalia e Aleksandra Kalucka (POL), che hanno concluso il podio. Anche grazie a quest’ultimo risultato, Aleksandra ha vinto la classifica overall di coppa del mondo 2022, seguita da Emma Hunt (USA) in seconda posizione e dalla gemella Natalia in terza. L’atleta di casa Aspar Aspar (INA) ha infiammato il pubblico ed ha conquistato l’oro nella competizione maschile, seguito dal connazionale Kiromal Katibin (INA) e dal cinese Long Cao (CHN); con 5.88″ Ludovico Fossali, atleta del Centro Sportivo Esercito, si ferma appena fuori dai venti, ma conclude sesto nella classifica overall. L’Indonesia trionfa anche nella classica finale, con oro e argento conquistati da Veddriq Leonardo (INA) e Kiromal Katibin (INA), seguiti da Jinbao Long (CHN).

Aspar Aspar in azione a Giacarta – Ph IFSC

L’atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Oro Laura Rogora conquista un’altra finale, la prima dopo l’infortunio, e conclude in quinta posizione, conquistando punti importanti e finendo quarta nella classifica di circuito. Janja Garnbret (SLO) ritrova il tocco magico e chiude la via, conquistandosi sia l’oro nella prova che nella classifica finale. Appena dietro, Seo Chaeyun (KOR) si conferma una delle migliori interpreti del circuito e conquista l’argento, sia nella prova indonesiana che nella overall. Conclude il podio Mia Krampl (SLO), alla prima medaglia stagionale, mentre Natalia Grossman (USA) è terza nella classifica finale. 

Janja Garnbret in azione a Giacarta – Ph IFSC

In una finale decisamente orientale, Ao Yarikusa (JPN) sbaraglia la concorrenza e conquista l’oro, seguito dal connazionale Masahiro Higuchi (JPN) e dal tedesco Sebastian Halenke (GER). L’atleta di casa Raviandi Ramadan (INA) infiamma gli animi del pubblico e conquista la sua prima finale nel massimo circuito. Con grande sorpresa, né Taisei Homma (JPN) e né Jesse Grupper (USA) hanno vinto la classifica finale, concludendo rispettivamente secondo e terzo; il titolo detenuto da Stefano Ghisolfi è andato alla sloveno Luka Potocar (SLO), capace di una sola vittoria ma più consistente nei risultati durante l’anno rispetto agli altri due pretendenti.

Fonte e cortesia foto IFSC 

Alessandro Palma 

Condividi: