FASI E CAI INSIEME PER LA FORMAZIONE - Up-Climbing

FASI E CAI INSIEME PER LA FORMAZIONE

NUOVO ACCORDO TRA FEDERAZIONE E CLUB ALPINO

I presidenti FASI e CAI si sono trovati a Milano per avviare un processo unico a tema formazione.

Nella giornata del 20 febbraio, il presidente FASI Davide Battistella ha incontrato il presidente CAI Antonio Montani al fine di concludere i lavori svolti precedentemente in tema formazione. Le due realtà, fortissime su tutto il territorio nazionale, hanno avuto da sempre obiettivi e visioni differenti, ma i tempi sono ormai maturi per intraprendere un cammino comune. Dopo il primo corso per i futuri formatori del corso allenatori di arrampicata sportiva in falesia, tenutosi a Sperlonga, la FASI di Davide Battistella torna a mettere la formazione in cima alla lista. 

Al termine dell’incontro, il presidente Battistella ha dichiarato: “Questo accordo sancisce l’avvio di un percorso importante di collaborazione e condivisione di esperienze. L’incontro di queste due realtà permette di ottimizzare e completare la formazione dei propri istruttori,per fornire a chi si vuole avvicinare al mondo verticale (su pareti naturali o su strutture artificiali) il massimo della competenza, in un momento dove l’outdoor in generale, ma soprattutto l’arrampicata in tutte le sue forme, è in crescita esponenziale.” I dati indicano una crescita del movimento arrampicata mai vista in nessun altro sport, con un trend in continuo aumento. La FASI stessa ha raccolto più di ottantamila tesserati nel 2023 e si appresta a superare agilmente i centomila nel 2024. 

La campana CAI è altrettanto contenta di aver siglato un accordo così importante, che pone gli istruttori sotto una luce più moderna e meno improntata all’arrampicata classica. Il presidente Montani ha aggiunto: “La firma di questa intesa sancisce per il Cai l’inizio di una nuova avventura. Grazie alla collaborazione con la FASI avremo finalmente la possibilità di essere protagonisti nel mondo dell’arrampicata, anche di quella sportiva, senza dimenticare i valori fondanti del nostro Sodalizio”. 

Un accordo simile va a creare un’intesa senza precedenti, frutto di un grande lavoro dietro le quinte. Sinergie simili contribuiscono alla crescita generale del movimento, sia in termini di quantità che di qualità. Le nuove svolte outdoor della FASI colmano anche uno spazio che da anni reclamava la sua esistenza, creando un’opportunità per ex atleti e non di lavorare con l’arrampicata, aspetto fin’ora troppo trascurato. 

Fonte e cortesia foto FASI

Alessandro Palma 

Condividi: