FUCK THE SYSTEM, 9A PER GIORGIO TOMATIS - Up-Climbing

FUCK THE SYSTEM, 9A PER GIORGIO TOMATIS

OTTIMO INIZIO ANNO IN SPAGNA

Giorgio Tomatis sale Fuck the system, 9a.

Dopo aver raggiunto la catena del primo 9b durante il 2022, Giorgio Tomatis si affaccia sul 2023 con una gran voglia di roccia e di tiri duri. Il giovane cuneese è al momento in Spagna, dove si sta concentrando su alcuni cantieri “veloci” e dove ha salito il primo 9a dell’anno. 

Nella falesia di Santa Linya, Giorgio ha effettuato una veloce ripetizione di Fuck the system, il classico 9a che domina la falesia spagnola. La battaglia più grande è stata quella con le condizioni: “All’inizio che provavo la via, a causa delle condizioni pessime (nebbia e umidità a 1000), mi è sembrata molto dura ma poi quando le condizioni hanno iniziato a migliorare l’ho sentita molto vicina e sapevo che il primo giorno di condizioni perfette l’avrei salita! Così è stato! Il giorno dopo che mi sono sentito bene sulla via le condizioni erano perfette e al primo giro della giornata sono riuscito a salirla!” 

Giorgio Tomatis, Fuck the system 9a, Santa Linya – Ph Gerard Medina

Questo tiro, caratterizzato da uno stile “stop and go” (sezioni dure collegate da riposi), deve la fama che ha alla sua grande bellezza: “La via si trova nella parte di parete che è un po’ meno strapiombante. La via è lunga all’incirca 65 movimenti e presenta due blocchi principali suddivisi da un riposo molto buono a metà con un incastro di ginocchio; il primo blocco è su piccole cannette, mentre il secondo è su triditi e biditi su un tetto piuttosto strapiombante, dopo questo ultimo blocco la via non perde di intensità fino alla catena con all’incirca 20 movimenti intervallati da qualche riposo molto precario; È stata veramente una bellissima via da provare!

Oltre a questo 9a, Giorgio ha iniziato col botto l’anno, salendo anche Rollito Sharma (8b+) in stile flash, ovvero al primo tentativo dopo aver ricevuto spiegazioni sul metodo, e Blomu (8c+) in appena quattro tentativi.

Fonte Giorgio Tomatis

Cortesia foto Gerard Medina 

Alessandro Palma 

Condividi: