JONATHAN SIEGRIST SU FLEX LUTHOR 9B - Up-Climbing

JONATHAN SIEGRIST SU FLEX LUTHOR 9B

RARA RIPETIZIONE DEL TIRO DI CALDWELL

Jonathan Siegrist ripete Flex Luthor, lo storico 9a+/b.

Correva il 2003 quando Tommy Caldwell riusciva nella prima salita di una difficilissima via a The Fortress. Il tiro, che poi sarebbe divenuto assai famoso, prese il nome di Flex Luthor e venne gradato 9a+. Nell’ottobre 2021, Matty Hong riuscì nella prima ripetizione, a distanza di quasi vent’anni e iniziò a nutrire qualche dubbio. Probabilmente il tiro poteva essere il primo 9b della storia, salito poco prima di Chilam Balam.

Poco tempo dopo, il fortissimo Carlo Traversi, a distanza di un mese da Matty, riusciva nella seconda ripetizione, accodandosi a quella che era la nuova valutazione. Ad onor del vero, Traversi non si sbilanciò troppo e concluse con un “sicuramente non è facile!”. Passando avanti di un anno, a novembre 2022, è arrivata una terza ripetizione, con una conferma di grado.

Jonathan Siegrist ha infatti ripetuto Flex Luthor, mettendola in confronto con le decine di tiri estremi che ha salito. Il climber americano si è infatti pronunciato a favore dell’iniziale difficoltà espressa da Caldwell, promuovendo il 9a+. Quello che resta certo, al di là del grado, è che Flex Luthor era e rimane una delle vie più difficili sia in Colorado che negli USA. Anche se il grado si assestasse sul puro 9a+, rimarrebbe comunque uno dei 9a+ più longevi e meno ripetuti della storia dell’arrampicata.

Fonte pagina IG Jonathan Siegrist

Alessandro Palma

Condividi: