MARCHALAND: DITO ROTTO E 9A! - Up-Climbing

MARCHALAND: DITO ROTTO E 9A!

JULES RIPETE CONDÉ DE CHOC

Jules Marchaland ripete Condé de Choc 9a. 

Dopo un’ottima prova di coppa del mondo lead, con una performance praticamente degna della finale, Jules Marchaland si è goduto l’ottima forma su roccia. Nel farlo però, ha deciso di mettere la sua firma, quello di scalatore eclettico e capace di trovare soluzioni alternative come fossero il pane per la colazione.

Qualche mese fa, il giovane talento francese, si è rotto un dito del piede giocando a rugby con gli amici. Non potendosi operare e avendo degli appuntamenti importanti da preparare, Jules ha escogitato uno stratagemma fuori dal comune che gli permette di arrampicare… E di farlo piuttosto bene! Dopo aver scelto una scarpa comoda, Jules ha provveduto a forare la scarpa in prossimità del piede, abituandosi a scalare con un dito fuori

Nella falesia di Entraygues, Marchaland si è confrontato con una via che ricalca parecchio il suo stile: Condé de choc. Questo 9a parecchio boulderoso ben si addice ad uno scalatore così impostato su uno stile di potenza fisica e dinamicità. Non è il lavoro come montatore di palchi per concerti e non è un dito rotto a fermare Jules, che facendoci spuntare un sorriso per il suo stile fuori dalle righe, ci ricorda che la soluzione per aggirare gli ostacoli spesso è semplice: pensare fuori dagli schemi!

Fonte e cortesia foto Jules Marchaland 

Alessandro Palma 

Condividi: