RIAPRE LA FALESIA DI COMANO - Up-Climbing

RIAPRE LA FALESIA DI COMANO

TORNA ACCESSIBILE LA PARETE DOPO I LAVORI DI DISGAGGIO

Garda Trentino comunica l’ufficiale riapertura della falesia di Comano.

Dopo due mesi di lavori di manutenzione straordinaria, è tornata accessibile la falesia di Comano. Lo fa sapere Garda Trentino, azienda che si occupa di promuovere il turismo nelle zone trentine. La falesia presenta ben trenta tiri con difficoltà dal 4 all’8a e si trova lungo la strada panoramica che sale al Monte Casale, proprio sopra il centro abitato e su terreno dell’A.S.U.C. di Comano. La climbing unit dei Garda Rangers, in collaborazione con la squadra del SOVA, ha lavorato in loco per rendere gli itinerari già presenti conformi agli standard dell’Outdoor Park Garda Trentino.

Non posso che essere soddisfatto dei lavori di manutenzione compiuti dalla climbing unit dei Garda Rangers e dalla squadra del SOVA dell’area di Comano. Questo risultato dimostra ancora una volta l’importanza della collaborazione tra territorio, comuni e APT nella realizzazione di progetti strategici per lo sviluppo in chiave outdoor della nostra destinazione” – dichiara Oskar Schwazer, Direttore di Garda Dolomiti Azienda per il Turismo S.p.A. – “Grazie a queste sinergie, la falesia di Comano continuerà a offrire un ambiente sempre più funzionale e di alta qualità per gli appassionati di arrampicata

I lavori si sono composti di due fasi principali. La prima fase ha visto interessate le vie di accesso e l’ambiente circostante, che è stato messo in sicurezza sia per i futuri fruitori che per gli addetti ai lavori. La seconda, quella più importante per i climber, ha interessato la parete, che è stata oggetto di controlli, disgaggio e ammodernamento della chiodatura già presente in loco, migliorando gli standard di sicurezza. Questa ed altra falesie sono recensite su Arco Falesie, guida edita da Versante Sud aderente al progetto “book for bolting”.

Fonte e cortesia foto Garda Dolomiti Azienda per il Turismo S.p.A.

Alessandro Palma 

Condividi: