SCOMPARSA ELNAZ REKABI, ATLETA IRANIANA - Up-Climbing

SCOMPARSA ELNAZ REKABI, ATLETA IRANIANA

AVEVA GAREGGIATO IN COREA SENZA HIJAB

Scomparsa Elnaz Rekabi, la scalatrice iraniana che ha gareggiato in Corea senza hijab.

La storia di Elnaz Rekabi, scalatrice iraniana nonché world cup climber, continua in maniera buia. Da alcune ore non si hanno più notizie e le fonti vicine ai media occidentali rivelano che la sua attuale destinazione potrebbe essere il carcere di Evin.

Durante la recente edizione degli Asian Games organizzati dalla IFSC, Elnaz ha gareggiato senza indossare la hijab, andando in contrasto con le leggi del proprio paese. Il gesto, vista anche la ottima performance della Rekabi che ha ultimato ad un passo dalla finale, ha destato grande scalpore ed interesse in tutto il mondo dell’arrampicata e non solo. Purtroppo, da una storia di coraggio, l’epiteto potrebbe essere ben più buio.

Da alcune ore infatti Elnaz è scomparsa e non si hanno più sue notizie. All’atleta iraniana erano stati sequestrati telefono e passaporto mentre alloggiava con il resto della squadra in attesa di tornare in Iran. Il sito IranWire, organizzato da dissidenti che cercano di informare il mondo su cosa accade in Medio Oriente, ha fatto sapere che probabilmente le Guardie rivoluzionarie islamiche avrebbero sequestrato Davud Rekabi, fratello di Elnaz, per usarlo come ostaggio. Attualmente la Rekabi dovrebbe essere detenuta nell’ambasciata iraniana, luogo dove Elnaz ha consegnato telefono e passaporto in cambio dell’incolumità del fratello, in attesa di essere trasferita nel carcere di Evin insieme agli altri dissidenti politici.

Fonte BBC, foto dal profilo Facebook di Elnaz.

Alessandro Palma 

Condividi: