COPPA DEL MONDO: ORI A GROSSMAN E ROBERTS - Up-Climbing

COPPA DEL MONDO: ORI A GROSSMAN E ROBERTS

MIRIAM FOGU IN SEMIFINALE

Coppa del mondo boulder a Bressanone: vincono Natalia Grossman e Toby Roberts.

La coppa del mondo boulder torna in Italia, in uno degli appuntamenti che ormai è tradizione: Bressanone. Lo staff capitanato da Alexandra Ladurner ha dato vita ad un’altra grande ed emozionante gara, l’ennesima di un percorso lungo e vincente. Dulcis in fundo , per la prima volta nella storia, una italiana è stata inserita nel team di tracciatura. Anna Borella ha infatti partecipato alla creazione dei percorsi proposti agli atleti, scrivendo una importante pagina di questo sport in continua evoluzione.

Nella categoria femminile è ancora Natalia Grossman (USA) il punto di riferimento, capace di staccare la seconda classificata di un top. Alle sue spalle Chaehyun Seo  (KOR) ha dimostrato di essere sempre più polivalente e ha preceduto l’immortale Stasa Gejo (SRB), che ha concluso il podio. Dietro di loro Ayala Kerem (ISR) per la terza volta in finale nel 2023, Oceania Mackenzie (AUS) e Johanna Färber (AUT). Dopo un’ottima prova in coppa Europa, Miriam Fogu torna a vestire i panni della nazionale e conquista una grande semifinale, concludendo ventesima. Appena fuori dalle semi le due punte di diamante della squadra azzurra Camilla Moroni e Giorgia Tesio, che con una gara fotocopia ultimano ventitreesime. Cinquantacinquesima Giulia Medici, sessantaduesima Claudia Ghisolfi, sessantatreesima Caterina Dal Zotto e sessantacinquesima Laura Rogora

Ayala Kerem – Ph Giovanni Lonati

Il giovanissimo Toby Roberts (GBR) conquista il primo oro dopo una battaglia in solitaria contro l’oriente, mettendo dietro un koreano e quattro giapponesi. Dietro di lui infatti Dohyun Lee (KOR) e Yoshiyuki Ogata (JPN). Seguono Meichi Narasaki (JPN), Sorato Anraku (JPN) e Tomoa Narasaki (JPN), al momento leader della classifica overall. La ventata di gioventù voluta in questa tappa ha portato bene all’Italia, che con Nicolò Sartirana ha sfiorato la semifinale, concludendo trentunesimo. Quarantatreesimo Pietro Vidi, quarantacinquesimo Gabriele Moroni, cinquantunesimo Filip Schenk, cinquantatreesimo Davide Colombo, settantesimo Michael Piccolruaz.

Fonte IFSC

Cortesia foto Giovanni Lonati

Alessandro Palma 

Condividi: