QUALIFICA OLIMPICA: LAURA ROGORA BRONZO - Up-Climbing

QUALIFICA OLIMPICA: LAURA ROGORA BRONZO

TICKET A ORIANE BERTONE E TOBY ROBERTS 

Laura Rogora conquista la medaglia di bronzo nella gara di qualifica olimpica a Laval; Camilla Moroni e Filip Schenk in finale.

Con l’evento di qualificazione olimpica a livello europeo, si conclude a Laval il periodo di gare che vede in azione gli azzurri per la stagione 2023. Dopo una bella qualifica ed un’ottima semifinale, ben tre italiani hanno strappato un biglietto per le fasi finali, incaricate di consegnare l’ambito ticket olimpico. Laura Rogora ha conquistato la medaglia di bronzo, mentre Camilla Moroni e Filip Schenk hanno concluso rispettivamente all’ottavo ed al settimo posto. 

Camilla Moroni a Laval – Jan Virt/IFSC

Dopo una competizione perennemente in vetta, Oriane Bertone (FRA) ha strappato il ticket olimpico, imponendosi sulla fortissima concorrenza. Per tutti gli addetti ai lavori, conoscendo il percorso di Oriane, non c’erano molti dubbi riguardo al suo possibile risultato. Insieme a Bassa Mawem, Oriane è la seconda atleta francese qualificata per le olimpiadi. L’intramontabile Stasa Gejo (SRB) ha conquistato un ottimo argento, seguita dalla nostra Laura Rogora, capace di stendere tutta la concorrenza nella lead. Questa medaglia fa indubbiamente ben sperare per la prossima (ultima) chance di qualificarsi per i giochi di Parigi. Seguono Ievgeniia Kazbekova (UKR), Zelia Avezou (FRA), Lucia Dörffel (GER), Hannah Meul (GER) e Camilla Moroni. Sedicesima Giorgia Tesio

Filip Schenk a Laval – Ph Jan Virt/IFSC

Il giovane Toby Roberts (GBR) continua sulla scia della coppa del mondo e conquista il pass olimpico grazie ad una gara perfetta nella lead ed al secondo posto nel boulder. Il campione olimpico in carica Alberto Gines (SPA) conquista l’argento, seguito da Sam Avezou (FRA) in terza posizione. Seguono Adam Ondra (CZE), Yannick Flohé (GER), Mejdi Schalck (FRA), Filip Schenk (che si conferma il miglior combinatista italiano in circolazione) e Nicolai Uznik (AUT). Accede alle semifinali anche Marcello Bombardi, che ultima diciottesimo. Ventunesimo Giorgio Tomatis

Il presidente FASI Davide Battistella si è detto molto contento e soddisfatto, carico per il futuro: “Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto oggi, per la medaglia di Laura Rogora, ma anche per la finale raggiunta da Camilla e Filip, che ci fa ben sperare per il prossimo futuro. Le prestazioni del nostro team a Laval ci permettono infatti di tenere alto il morale per affrontare il duro lavoro di allenamento invernale verso le qualifiche del prossimo anno. Nella combinata saranno in competizione 4 atleti maschi e 3 atlete femmine, mentre gareggeranno nella Speed 2 velocisti maschi e 2 velociste femmine. Sono sicuro che strapperemo qualche altro biglietto per Parigi 2024: i ragazzi sono molto motivati e possiamo contare su uno staff federale che li segue e li seguirà in questo difficile ma stimolante percorso con tutta l’attenzione e l’entusiasmo necessari“.

Fonte e cortesia foto FASI

Alessandro Palma

Condividi: