AZZURRINI: CHE ITALIA A MEZZOLOMBARDO! - Up-Climbing

AZZURRINI: CHE ITALIA A MEZZOLOMBARDO!

TRICOLORE SUL PODIO IN TUTTE LE CATEGORIE

Gli azzurrini della speed raccolgono tre ori, cinque argenti ed un bronzo durante la coppa Europa speed a Mezzolombardo.

Insieme agli sprinter della senior, che hanno fatto incetta di medaglie e di finali, anche i giovani velocisti dell’Italia team hanno fatto fuoco e fiamme sulla via di speed a Mezzolombardo. Come ogni anno, la località trentina ospita una delle più classiche tappe del circuito di coppa Europa, che è particolarmente apprezzata a causa della doppia veste: ogni anno infatti la prova ospita sia la senior che la giovanile, dando occasione ai futuri campioni di incontrare i loro idoli e solcare lo stesso parterre di gara. Inoltre, più di una nazionale approfitta spesso della trasferta unica per infilare qualche young gun tra le file dei grandi, garantendogli un primo assaggio del massimo livello. L’Italia si è fatta cogliere pronta all’evento ed è andata a podio in tutte le categorie, dimostrando di essere ancora una volta la disciplina trainante del movimento agonistico tricolore.

In campo femminile, nella Youth B, la vittoria è andata ad Alice Marcelli, che insieme a Rebecca Belardinelli ed Emma Campa, ha firmato un podio tutto italiano. Sara Strocchi ha ceduto il passo a Kseniia Horielova (UKR), conquistando il secondo gradino del podio nella categoria Youth A. Insieme a lei Zoe Pavia, Chiara Fontana, Eva Mengoli e Alessia Lugli approdano in finale ma escono ai quarti. Daria Tkachova (UKR) si aggiudica l’oro nella Juniors, imponendosi su Agnese Fiorio. Quinta Alice Strocchi, settima Arianna Mortarino

Tra le file maschili, Davide Radaelli conclude al secondo posto la sua gara nella Youth B, categoria vinta da Leo Grosset (FRA). Giorgio Villa conquista la vittoria nella finalina e si porta a casa la medaglia di bronzo; Federico Sighinolfi e Jacopo Titi escono ai quarti, decimo posto per Luca Carrarini. Francesco Ponzinibio vince lo scontro diretto con Samuele Graziani nella finale Youth A, con Tommaso Magni che ultima decimo ed Alessandro Trezzi ventiseiesimo. Nella Juniors, Marco Rontini conquista un’altra medaglia d’oro, con un 5.48 in finale. Daniele Balestrazzi esce ai quarti, mentre Francesco Govoni e Ludovico Borghi concludono rispettivamente in undicesima e quattordicesima posizione.

Fonte FASI

Cortesia foto OutThere Collective per FASI

Alessandro Palma

Condividi: