AZZURRINI: SEI IN FINALE A SOURE - Up-Climbing

AZZURRINI: SEI IN FINALE A SOURE

SFIORATI I PODI IN PORTOGALLO

Dopo un’ottima qualifica, sei azzurrini sfiorano il podio nelle finali di coppa Europa boulder a Soure.

Da ormai qualche anno, la palestra di Soure (Portogallo) offre le proprie pareti alla IFSC per una prova di coppa Europa giovanile, circuito dove sempre più campioni muovono i primi passi. Non è raro infatti vedere giovani scalatori impegnati nel circuito giovanile che però già eccellono nel settore senior; ad esempio, nella prima prova a Bergamo (Orobia), il campione assoluto 2024 di Francia Kito Martini ha gareggiato nella categoria Junior. Con diversi posti in finale, conquistati anche con ottime prove di qualifica, gli azzurrini hanno combattuto all’ultima presa per le ambite medaglie, sfiorate per un soffio.

Nella categoria Youth B femminile, vinta dall’austriaca Jakoba Rauter (AUT), Virginia Bresolin ha conquistato la finale, ultimando ottava e migliorando di una posizione la classifica di qualifica; ventiseiesima Emma Gregorotti e trentatreesima Carolina Gradaschi. Tra le file della Youth A, Stella Giacani ha concluso settima, in una finale vinta da Jennifer Buckley (SLO); sfiora la finale Elena Brunetti, undicesima, mentre Matilda Liù Moar conclude ventitreesima e Bettina Dorfmann ventinovesima. Tra le Junior, categoria piena di ottime atlete, Anna Maria Apel (GER) si è qualificata in prima posizione, con Francesca Matuella quinta e Leonie Hofer undicesima.

Le finali non sono mancate nemmeno nel comparto maschile, categoria dove le qualifiche hanno fatto sperare anche in qualche medaglia. In particolare, Andrea Chelleris ha vinto il turno di qualifica con un top di vantaggio sul secondo, per poi cedere il passo in finale a Elyasaf Lanel (ISR) e concludere settimo; Gabriele Fisanotti ha concluso quattordicesimo, Pietro Franzoni ventiseiesimo. Nessun azzurrino ha trovato la via per la finale nella categoria Youth A, vinta da Corentin Laporte (BEL). Il primo italiano è Simone Belardinelli, tredicesimo, seguito da Erik Settimo in sedicesima posizione e da Francesco Marchionni in diciannovesima, con Tommaso Milanese a chiudere le file in trentesima posizione. Luca Boldrini si conferma climber da finale con un sesto posto nella categoria Junior, vinta da Guillermo Peinado (ESP); diciottesimo Nicolò Sacripanti.

Fonte IFSC

Cortesia foto FASI

Alessandro Palma

Condividi: