AZZURRINI: STAGIONE 2024 AL VIA A BERGAMO - Up-Climbing

AZZURRINI: STAGIONE 2024 AL VIA A BERGAMO

PIU’ DI QUATTROCENTO ATLETI AL VIA

Ottimo inizio di stagione per le nazionali giovanili, che a Curno si sono sfidate durante la prima prova di coppa Europa boulder.

Mentre i grandi sono impegnati nella trasferta cinese che dà il via alla stagione internazionale 2024, i campioni di domani si sono sfidati sui blocchi del Bel Paese. Stefano Guarneri, in arte El Vecio, ha ospitato all’interno della palestra Orobia di Bergamo la prima prova di coppa Europa boulder 2024. La gara si è svolta agilmente senza intoppi e gli atleti si sono misurati su blocchi tarati alla perfezione, che hanno consentito a tutti di scalare dimostrando il proprio valore. Il numero di iscritti (più di quattrocento al via) testimonia la grande crescita che l’arrampicata sta avendo come movimento. I centosessanta atleti nella categoria minore, Under16, indica invece quanto le federazioni stiano investendo sulla crescita dei futuri campioni del mondo. Il dato più interessante è però il numero di iscritte nelle categorie femminili, al pari quasi degli atleti maschili (203 contro 210).

Tra le file femminili, nella categoria Youth B, la vittoria è andata a Rafael Kazbekova (UKR), con Virginia Bresolin in tredicesima posizione, Carolina Gradaschi in sedicesima, seguite da Alice Marcelli ventesima, Giorgia Zanetti ventiquattresima, Emma Gregorotti ventisettesima, Leonora Lucarelli quarantottesima ed Annalisa Figoni cinquantottesima. Nella categoria Youth A, Lucy Garlick (GBR) si è aggiudicata l’oro; Stella Giacani, dopo la finale al campionato italiano, ha concluso quattordicesima, seguita da Matilda Liù Moar trentesima, Caterina Pazzaglia trentaquattresima, Elena Brunetti trentacinquesima, Nicole Francesconi quarantaquattresima, e Bettina Dorfmann quarantanovesima. Tra le più grandi, Francesca Matuella ha conquistato la finale, concludendo poi nona e lasciando la vittoria a Lily Abriat (FRA). Leone Hofer ha concluso ventesima, Valentina Arnoldi trentesima, Viola Bergamelli trentaquattresima.

Tra le file maschili, Or Mark (ISR) ha conquistato l’oro nella categoria Youth B, dove Gabriele Fisanotti ha sfiorato la finale concludendo undicesimo. Andrea Chelleris, in attesa della lead, ha concluso sedicesimo, Leonardo Donola diciottesimo, Pietro Franzoni e Rocco Dal Lago diciannovesimi, Andrea Locatelli ventiduesimo, Matteo Tranquilli venticinquesimo. Tra gli Youth A, ben tre italiani ha conquistato la finale vinta da Lucas Trandafir (GER): Riccardo Vicentini sesto, Matteo Reusa ottavo e Francesco Marchionni nono. Sfiora la finale Erik Settimo, che conclude undicesimo. Quindicesimo Simone Belardinelli e cinquantaduesimo Tommaso Milanese. Yonatan Katz (ISR) ha vinto nella categoria Junior, con il campione francese senior Kito Martini (FRA) fuori dalla finale, quattordicesimo. Niccolò Sacripanti ha concluso ventiquattresimo, Luca Boldrini venticinquesimo, Sergio Bortolameotti trentaduesimo e Mattia Salvatore trentacinquesimo.

Fonte IFSC

Cortesia foto FASI

Alessandro Palma

Condividi: