CAMPIONATO ITALIANO: ORI A GHISOLFI E PLACCI - Up-Climbing

CAMPIONATO ITALIANO: ORI A GHISOLFI E PLACCI

I RISULTATI DI CURNO

Curno: Claudia Ghisolfi e Giovanni Placci si aggiudicano il titolo di campione italiano 2024 per la disciplina lead.

Che gara questo campionato italiano! La competizione più importante dell’anno è andata in scena durante il primo weekend di luglio presso la super collaudata palestra Orobia di Curno (Bergamo) esi è spinta ben oltre le aspettative. La struttura, che si sviluppa meno in altezza rispetto ad altre palestre, ha obbligato i tracciatori a creare situazioni di disagio per i molti pretendenti al trono. I percorsi sono risultati perciò impegnativi sia dal punto di vista fisico, ma soprattutto dal punto di vista tecnico. Il team di tracciatori capitanato da Luca Camanni e composto da Gabriele Moroni e Martino Sala, ha vantato la collaborazione internazionale di Tsukuru Hori. I percorsi da loro creati, si sono rivelati vicinissimi alle proposte che si vedono oggi in coppa del mondo e hanno testato gli atleti in vista delle prossime competizioni. Dal punto di vista romantico, i più appassionati avranno sicuramente notato che entrambi i vincitori sono rientrati a gamba tesa dopo brutti infortuni: belle storie dietro le medaglie.

In campo femminile, Claudia Ghisolfi (G. S. Fiamme Oro) torna ai massimi livelli aggiudicandosi un altro titolo italiano. Dopo un inizio misurato, Claudia ha sfoderato tutta la sua grinta, rifilando ben sette prese alla seconda classificata Savina Nicelli (G. S. Fiamme Oro). Grazie al risultato del turno precedente, Savina ha avuto la meglio su Ilaria Scolaris (SASP), che conclude il podio con una performance fotocopia che le vale la medaglia di bronzo. Seguono Federica Mabboni (Crazy Center), Federica Papetti (Rock Brescia), Elena Brunetti (Climbing Side), Martina De Preto (Kundalini), Francesca Matuella (Arco Climbing), Sofia Brenna (Arco Climbing) e la sempre presente Jenny Lavarda (X-Fighter team). 

Giovanni Placci (Orobia) si laurea nuovamente campione italiano, dopo il titolo ottenuto qualche anno fa nel boulder. Nell’intervista post gara, ha raccontato di come l’emozione più forte sia stata quella di battere Stefano Ghisolfi (G. S. Fiamme Oro), da sempre suo idolo e vicecampione italiano 2024. Con loro sul podio, a completare il trittico di medaglie, anche Filip Schenk (G. S. Fiamme Oro). Marcello Bombardi (C. S. Esercito) conferma di essere sulla via del ritorno dall’infortunio con un ottimo quarto posto e precede Davide Colombo (G. S. Fiamme Oro), Riccardo Vicentini (Lupi), Andrea Chelleris (Teste di Pietra), Luca Bertacco (King Rock), Luca Malosti (C. S. Esercito) e Giorgio Tomatis (C. S. Esercito).

Appuntamento il 27-28 luglio con l’ultima prova di coppa Italia paraclimb a Verona!

Fonte FASI

Cortesia foto OutThere Collective per FASI

Alessandro Palma

Condividi: