COPPA ITALIA: BOLOGNA PREPARA LA WORLD CUP - Up-Climbing

COPPA ITALIA: BOLOGNA PREPARA LA WORLD CUP

I RISULTATI DELLA SECONDA PROVA PARACLIMB

Bologna ha ospitato la seconda prova di coppa Italia paraclimb, che insieme al raduno di domenica, prepara la stagione internazionale.

Dopo l’ottimo inizio di stagione con la gara di Bergamo, i migliori paraclimber italiani si sono ritrovati a Bologna per un weekend parecchio importante. Gli atleti in gara si sono avvicendati sulle vie di gara il sabato, con le fasi di qualifica prima e quelle di finale poi. Nella giornata di domenica, i presenti sono tornati sulle vie proposte il giorno prima per poter lavorare insieme in vista delle competizioni internazionali alle porte. Non pochi atleti puntano infatti ad una medaglia nell’imminente prova di coppa del mondo a Salt Lake City

Nella categoria B1, l’oro nella categoria femminile è andato a Nadia Bredice (Arco Climbing), che regna ormai incontrastata. Seguono Giulia Bonaiuto (ASD Disabili Roma) e Sabina Floriana Moldovan (ASD Disabili Roma). Nel comparto maschile, l’oro è andato a Davide Nalin (King Rock). Dopo un’avvincente finale, decisa sul filo del rasoio, l’oro nella categoria B2 è andato all’atleta di casa Giulio Cevenini (Four Climbers), che si è imposto di appena una presa sul veterano Simone Salvagnin (El Maneton); Martina Pellandra (PGS Welcome) ha conquistato l’oro nel comparto femminile B2. Tra le file maschili della categorai B3, Michele Montrasio (Milanoarrampicata) si è imposto su Francesco Regalini (Adrenaline).

La superstar Lucia Capovilla (Arco Climbing) si è aggiudicata l’ennesimo oro, davanti a Laura Di Mauro (Boulder&co); sempre nella categoria AU2, ma nel comparto maschile, l’oro è andato a Daniel Biavaschi (Milanoarrampicata). Passando alla AL2, Fiamma Cocchi (Stone Monkey) si è aggiudicata l’oro nella classifica femmile, come David Kammerer (AVS) in quella maschile. Michele Maggioni (Kudalini) e Omar Al Khatib (Arrampicata Libera) hanno concluso il podio. Nella categoria AL1, Tommaso Mazzotti (Vertical) si è imposto su tutta la concorrenza, relegando Mirco Bressanelli (Maniro Climbing) al secondo posto e Giuseppe Lomagistro (K2 Indoor) al terzo. 

Passando alla categoria RP1, Maria Laura Muratori (PSG Welcome) si è aggiudicata l’oro, superando Sara Ghisleni (Arco Climbing) e Irene Formento (Rocodromo). Gian Matteo Ramini (Arco Climbing), meglio conosciuto come RoboCop, si è aggiudicato l’oro, scaldando i motori per Salt Lake City; Gabriele Avondetto (Rocodromo) e Matteo Pirani (CUS) hanno concluso il podio. Aurora Alberto (Rocodromo) si è aggiudicata l’oro nella categoria RP2, mentre Alessio Cornamusini (Gruppo Lasco) ha vinto nel comparto maschile. Elisa Martin (Teste di pietra) ha dominato la via e, nonostante una piccola incertezza in cima, si è aggiudicata l’oro, battendo Chiara Cavina (Four Climbers); sempre nella categoria RP3, Simone Tiozzo (Rocodromo) si è imposto su Pietro Azzolini (King Rock).

Appuntamento a Salt Lake City!

Fonte FASI

Cortesia foto OutThere Collective per FASI

Alessandro Palma

Condividi: