COPPA ITALIA PARACLIMB: PRIMA TAPPA 2024 - Up-Climbing

COPPA ITALIA PARACLIMB: PRIMA TAPPA 2024

I RISULTATI DELLA PROVA DI BERGAMO

Anche la disciplina Paraclimb apre le danze per la coppa Italia 2024: grande affluenza alla Climberg di Bergamo.

Dopo il boulder e la speed, che hanno inaugurato l’anno con dei grandi inizi di stagione, anche la prima prova di coppa Italia paraclimb ha preso forma. Nella palestra Climberg di Bergamo, decine di paraclimber provenienti da oltre venti società sparse per l’Italia si sono sfidati all’ultima presa. Ancora una volta i numeri indicano una crescita del movimento che, forte dei risultati in campo internazionale, guarda con fiducia alle prossime paralimpiadi, con buone possibilità di concretizzazione per Los Angeles 2028.

Nella categoria B1, la romana Giulia Bonaiuto (ASD Disabili Roma 2000) si è imposta in finale su Sabrina Moldovan (ASD Disabili Roma 2000), in una sfida tutta “in casa”. L’oro nella categoria maschile è andato invece a Giulio Cevenini (Four Climbers), pilastro della squadra azzurra ormai da diversi anni. Michele Montrasio (Milanoarrampicata) ha conquistato l’oro nella categoria B3, imponendosi sul compaesano Francesco Regalini (Adrenaline). Sempre da Milano arriva Daniel Biavaschi (Milanoarrampicata), oro categoria AU2 al debutto nelle competizioni nazionali. Nella medesima categoria, Laura Di Mauro (Boulder & Co) cede il passo a Lucia Capovilla (Arco Climbing), che si conferma l’atleta da battere.

Tommaso Mazzotti (Vertical) debutta con un oro nella categoria AL1, imponendosi su Mirco Bressanelli (Maniro Climbing), con Giuseppe Lomagistro (K2 indoor) che conclude il podio. Il colosso David Kammerer (AVS) conquista top e oro nella categoria AL2, precedendo Omar Al Khatib (Arrampicata Libera) e Francesco Giudice (Adrenaline); Fiamma Cocchi (Stone Monkey) oro nella femminile. Gian Matteo Ramini, in arte Robocop, (Arco Climbing) continua la striscia di ori e si impone su Matteo Pirani (CUS) nella categoria RP1. Tra le file femminili è Maria Laura Muratori (PGS Welcome) a vincere l’oro, superando Sara Ghisleni (Arco Climbing) e Irene Formento (Rocodromo).

Alessio Cornamusini (Gruppo Lasco) si è aggiudicato il primo gradino del podio nella categoria RP2 mentre, tra le file femminili, l’oro è andato ad Aurora Alberto (Rocodromo). L’oro nella categoria RP3 maschile è andato a Cesare Cunico (X-Fighter), che con il top in finale si è imposto su Simone Tiozzo (Rocodromo) e Pietro Azzolini (King Rock). Elisa Martin (Teste di pietra) ha conquistato, grazie a dieci prese di distacco, l’oro nella categoria RP3, inseguita da Chiara Cavina (Four Climbers). 

La competizione di sabato è stata seguita a ruota dal raduno di domenica, dove i climber hanno potuto lavorare insieme sui percorsi proposti per la gara, gettando le basi per la stagione internazionale che è ormai alle porte. Appuntamento con i paraclimber al 20-21 aprile alla Up Urban Climbing di Bologna!

Fonte e cortesia foto FASI

Alessandro Palma

Condividi: