PARACLIMB: OPEN DAY NEL CUNEESE - Up-Climbing

PARACLIMB: OPEN DAY NEL CUNEESE

GIORNATA DI ARRAMPICATA PER NON VEDENTI

Grande successo per il primo climbing day dedicato ai non vedenti nella provincia di Cuneo. 

Si è concluso con successo il primo climbing day dedicato a ipo e non vedenti della provincia di Cuneo. La giornata, sotto la guida di Simone Salvagnin e Luca Montanari, ha avvicendato momenti teorici a momenti di pratica, portando più di dieci ragazzi con disabilità visiva a vivere una giornata difficile da dimenticare. Tutte le attività si sono svolte nella palestra Alpiteca di Saluzzo, che ha messo a disposizione muri e materiali per tutta la durata dell’evento. 

Ludovico fossali al climbing day per ipo e non vedenti – Ph Alessandro Palma

La partenza della giornata risale a molto tempo fa, quando Alessandro Palma ha lanciato il crowdfunding sul web, con l’intento di ricercare fondi per organizzare l’evento. La campagna di raccolta fondi è durata circa sei mesi ed ha permesso di foraggiare al meglio il climbing day, consentendo ai partecipanti di vivere una giornata unica totalmente senza spese. Una volta trovati i fondi, Simone Zenini ha fatto da anello di collegamento con le associazioni sul territorio. Dopo aver vissuto in prima persona la giornata come partecipante, Simone ha dichiarato: “Per me oggi la giornata ha avuto un sapore di libertà. Tanti altri partecipanti hanno parlato di felicità, quindi posso dire senza dubbio che l’evento è riuscito al meglio e spero che sia il primo di una lunga serie.

Nella mattina di domenica 5 novembre, Simone Salvagnin e Luca Montanari hanno raggiunto i volontari, raccontando le loro esperienze in merito e contribuendo a fornire le giuste indicazioni per interagire al meglio con gli ospiti. Nel pomeriggio, i partecipanti hanno potuto provare l’arrampicata divertendosi e sentendosi parte del progetto. La guest star Ludovico Fossali, oltre ad aver partecipato attivamente con una grossa donazione, ha tenuto banco coi i ragazzi, incoraggiandoli e divertendosi con loro. La leggenda del cuneese Giovanni Massari, coadiuvato da Giada Palma, ha mosso i primi passi come guida per i non vedenti, trovando la giornata emozionante e molto arricchente. 

I partecipanti, con un’età varia dai cinque ai sessant’anni, si sono divertiti e hanno trovato un ambiente sereno e amichevole, ideale per poter provare un’attività particolare come l’arrampicata. Milena, mamma di una delle giovani partecipanti, ha dichiarato: “Siamo molto contenti della bellissima giornata che hanno trascorso i ragazzi. Mia figlia era felicissima di aver incontrato anche i suoi amici. Spero in altre attività del genere!

Giovanni Massari al climbing day per ipo e non vedenti – Ph Alessandro Palma

Alessandro Palma, organizzatore dell’evento, dice: “Sono davvero contento. Quando mi sono imbarcato in questa attività non avevo bene idea, ma grazie al giusto team siamo riusciti ad arrivare ad un ottimo risultato. Grazie a Simone e Luca, grazie ai volontari, grazie a chi ha donato, grazie a chi ha partecipato, grazie a Tristano… Insomma, grazie!

Fonte e cortesia foto Alessandro Palma 

Condividi: