GIACOMOTTI E DE GIULI CAMPIONI SKY SPEED - Up-Climbing

GIACOMOTTI E DE GIULI CAMPIONI SKY SPEED

I vincitori del Campionato Italiano FISky in Puglia

Si è svolto nella mattinata di oggi, sabato 5 novembre a Castellaneta (TA), come da programma, il Campionato Italiano FISky di specialità Sky Speed. Tappa unica per questa prova, ospitata dalla CUT Vertical SkySpeed Race.

Sono stati gli azzurri Giacomotti (Under23 del team Pegarun) e De Giuli (del team Climb Runner) a vincere la sfida all’ultimo gradino nella Gravina Grande di Castellaneta, in provincia di Taranto. Si temeva il maltempo ma, fortunatamente, la zona dove si è svolta la gara è stata “graziata”.

Podio femminile, foto CUT

 

Sul tracciato, riservato a un numero molto ristretto di concorrenti (massimo 50 vista la particolarità dell’area in cui si gareggia), erano presenti ben 15 atleti della Nazionale Italiana Skyrunning, accompagnati dal vice presidente e CT Roberto Mattioli.

Unica tappa nel Sud Italia, il comune di Castellaneta e la società organizzatrice (l’ASD La Fabrica di Corsa) sono protagoniste nel progetto di FISky che promuove la diffusione dello skyrunning anche laddove è meno praticato e conosciuto.

Il percorso di gara comprendeva 350 gradoni, costruiti nei lontani anni ‘40 dall’Acquedotto Pugliese per permettere ai suoi tecnici di manutenere la condotta situata ai piedi della Gravina Grande del Comune jonico. I 350 metri di sviluppo e 200 di dislivello positivo sono stati affrontati con tenacia da tutti i partecipanti. Una gara velocissima nella quale gli atleti non si sono risparmiati.

Podio maschile, foto CUT

 

Sul podio sono saliti, tra gli uomini: Roberto Giacomotti (medaglia d’oro con il tempo di 00:03:29), seguito dal Campione Italiano Vertical Marcello Ugazio (00:03:39) e da Simone Fioroni (Youth B, con 00:03:54).

Al femminile alle spalle di Margherita De Giuli, che ha fermato il crono a 00:05:00, si è posizionata la compagna di squadra (anche lei in Climb Runner ASD) Angelica Bernardi (00:05:14). Terzo posto e medaglia di bronzo per un’altra portacolori del team Pegarun, Cristina Germozzi, che ha chiuso in 00:05:32.

MR da comunicato stampa. In copertina: gli atleti della nazionale presenti all’evento, foto CUT.

Condividi: