ISMF WORLD CUP – SCHLADMING - Up-Climbing

ISMF WORLD CUP – SCHLADMING

Report della gara vertical

La sesta tappa di Coppa del Mondo ISMF ha avuto inizio oggi a Schladming (Austria) con le prove vertical.

Le gare di oggi hanno mostrato due cose: la prima, che non è facile battere le donne austriache in casa; la seconda, che non è facile battere Rémi Bonnet in una gara vertical, nonostante il maltempo o le cattive condizioni della neve. Lo svizzero ha collezionato infatti un’altra medaglia d’oro, mentre Sarah Dreier e Johanna Hiemer hanno deliziato il pubblico locale e conquistato due medaglie per l’Austria, tagliando il traguardo rispettivamente al primo e al secondo posto.

Rémi Bonnet ha affermato ancora una volta la sua supremazia nel vertical. L’atleta ha ottenuto la vittoria con un margine impressionante di quasi un minuto, consolidando la sua posizione di leader nella classifica vertical di Coppa del Mondo.

Rémi Bonnet. Foto ISMF Media

Il francese Thibault Anselmet si è assicurato il secondo posto, mettendo in mostra la sua abilità sull’impegnativo percorso di Schladming. La medaglia di bronzo è andata all’italiano Federico Nicolini, che aveva già conquistato il terzo posto ai Campionati Europei di Flaine all’inizio di quest’anno. L’eroe locale Christof Hochenwarter, nonostante sia arrivato quarto, ha deliziato il pubblico austriaco con una prestazione vivace. Marti Werner (SUI) ha completato la top five della giornata.

Podio uomini. Foto ISMF Media

Nella gara femminile la squadra austriaca locale è stata dominante. Sarah Dreier ha ottenuto la vittoria, per la gioia degli spettatori locali, mentre la sua compagna di squadra, Johanna Hiemer, ha completato una giornata d’oro per il Team Austria con il secondo posto. La medaglia di bronzo di giornata è andata a Celia Perillat Pessay (FRA), mentre le italiane Alba de Silvestro e Giulia Murada hanno completato la top five.

Podio donne. Foto ISMF Media

Domani, sabato 2 marzo 2024, la Coppa del Mondo continua con la gara sprint, che sarà visibile sul canale YouTube ISMF.

In copertina: Sarah Dreier, foto ISMF Media

Condividi: