VERTICAL RACE A TROMSØ - Up-Climbing

VERTICAL RACE A TROMSØ

Rémi Bonnet e Emily Harrop conquistano la prova di sola salita

La seconda gara WÜRTH MODYF ISMF World Cup a Tromsø è stata la vertical race, svoltasi ieri pomeriggio, 12 aprile 2023, a Fjellheisen, con arrivo sul monte Floya.

La gara è stata unica non solo per i panorami mozzafiato ma anche perché, per la prima volta dal 2016, è tornata una prova a cronometro nel circuito della Coppa del Mondo ISMF.

La scelta della prova a cronometro è dovuta alla struttura del percorso, con un restringimento su un tratto tecnico nel bosco poco dopo la partenza. Per assicurare a tutti una prova equa, gli atleti sono partiti a intervalli di 20 secondi dal pettorale più alto fino ai leader della classifica verticale.

Il tracciato era lungo 3100 metri con 600 metri di dislivello. La prima parte nella foresta è stata la più ripida e tecnica, con molte curve e cambi di ritmo.

Senior donne

Per la seconda volta consecutiva, la vertical femminile ha avuto una vincitrice diversa da Axelle Gachet-Mollaret… Emily Harrop (FRA) è stata la più veloce nella cronometro di ieri, battendo la seconda Sarah Dreier (AUT) di 22 secondi. Terza Giulia Murada, leader della Coppa del Mondo, a 35 secondi da Harrop.

“Mi sono sentita bene e mi è piaciuto il formato della cronometro. La prima parte tecnica è stata fantastica, mi sento forte su questo tipo di tracciato. Questo posto è fantastico, non vedo l’ora che arrivi la gara individuale”, ha detto Harrop, che ha ridotto il distacco da Murada a 26 punti e si è trasferita al secondo posto.

Podio donne. Foto ISMF Media

 

Il quarto posto è andato a Johanna Hiemer (AUT), il suo miglior risultato in Coppa del Mondo di sempre. Axelle Gachet-Mollaret (FRA), leader della Vertical World Cup prima della gara, è arrivata quinta e ha perso la battaglia per il piccolo Crystal Globe contro Sarah Dreier.

Senior uomini

Rémi Bonnet ha realizzato un’altra prestazione incredibile vincendo con più di un minuto di distacco. Ha al suo attivo sette vittorie vertical di Coppa del Mondo e si è assicurato un piccolo Crystal Globe per questa disciplina. Con lui sul podio Maximilien Drion du Chapois (BEL), che ha ottenuto il suo quarto secondo posto nella Coppa del Mondo vertical di questa stagione, e il 21enne Paul Verbnjak (AUT), che ha conquistato il suo primo podio nella categoria senior dopo uno sforzo eccellente.

“Oggi è stata una gara difficile perché siamo partiti a intervalli, quindi dovevi spingere di più rispetto alla tipica gara verticale. Sono stato forte dall’inizio alla fine e la vittoria è stata fantastica, soprattutto con questi panorami. È incredibile essere imbattuto per due stagioni di fila, sono in buona forma e sono fiducioso di poter ripetere questo successo venerdì”, ha commentato Bonnet, “re delle vertical”.

Podio uomini. Foto ISMF Media

 

Il leader assoluto Thibault Anselmet (FRA) è arrivato quarto e Michele Boscacci ha chiuso la Top 5.

Oggi, giovedì 13 aprile, è giorno di riposo, che gli atleti sfrutteranno per effettuare ricognizioni sul tracciato della prova individuale, in programma domani pomeriggio.

Info su www.ismf-ski.org.

MR da comunicato stampa. In copertina: Rémi Bonnet, foto ISMF Media.

Condividi: