ACTION DIRECTE COMPIE TRENTA RIPETIZIONI - Up-Climbing

ACTION DIRECTE COMPIE TRENTA RIPETIZIONI

MORITZ WELT È IL TRENTESIMO SALITORE DEL PRIMO 

Moritz Welt ripete la super classica Action Directe in Frankenjura, facendo arrivare questo 9a a trenta ripetizioni. 

Correva l’anno 1991 e il cuore dell’Europa era una fucina di giovani scalatori. Molto di loro fecero la storia spingendo i limiti dell’umano sempre più lontano. Nomi come Kurt Albert, Jerry Moffat, Patrick Edlinger e Wolfgang Gullich erano su ogni rivista e apparivano in televisione, portando l’arrampicata sportiva su un altro livello. Le loro sfide all’appiglio più piccolo sono leggendarie e continuano ad essere attuali anche nel 2023, a distanza di più di trent’anni. 

Wolfgang in particolare cambiò i giochi: liberò una linea in Frankenjura davvero estrema, breve e brutale. Questa via segue una serie di buchi minuscoli, con il posto sufficiente ad ospitare solamente una falange di un dito. Per riuscire a salire in libera questa via, Gullich studiò un allenamento particolare, contribuendo alla nascita dei primi Campus Board, anche conosciuti con il nome di Pan Gullich. Il 14 settembre 1991, dopo giorni di lavoro, Wolfgang liberò Action Directe, sapendo di aver appena scalato una delle vie più dure del mondo

Il tempo consacrò questo tiro come il primo 9a della storia, sebbene all’epoca molti dubitarono del nono grado. Fu comunque un momento di rottura col passato: allenamento, etica sportiva, scala francese, red o pink point divennero il pane quotidiano dei top climber. A distanza di parecchi anni Action rimane un sogno ed un obiettivo per numerosi climber. Moritz Welt, talentuoso scalatore, ha effettuato nell’ottobre 2023 la trentesima ripetizione. In trentadue anni, statisticamente, assistiamo a meno di una ripetizione all’anno. Rimane incredibile pensare a come una via così minimale e “anziana” sia ancora attuale ed estrema, tanto da fornire un banco di prova per molti. Dopo la FA e la prima ripetizione ad opera di Alexander Adler nel 1995, lo scoglio più grande è stato superato nell’aprile 2020: Melissa Le Neve ha infatti effettuato la prima salita femminile. Tra i ripetitori si annoverano parecchi italiani: Gabriele Moroni (2010), Stefano Carnati (2016), Stefan Scarperi (2018) e Marco Zanone (2022).

Nella foto di copertina Marco Zanone – Ph archivio Zanone

Alessandro Palma

Condividi: