HOT LINES: LOURY, VENTAJAS E SMOLENSKYI - Up-Climbing

HOT LINES: LOURY, VENTAJAS E SMOLENSKYI

I  TIRI ESTREMI DELLA SETTIMANA

Amandine Loury, Alex Ventajas e Illya Bakhmet Smolenskyi  sui loro progetti.

Se l’Italia è chiusa nella morsa della pioggia, il resto dell’Europa invece se la gode. Nella falesia di Okuzini, Amandine Loury ha chiuso i conti con un vecchio progetto. La trentatreenne definisce questa via “un bellissimo tiro di forza resistenza, con movimenti bellissimi e una gran varietà di prese“. Kaos, 8c, non è più un progetto.

Le buone condizioni sono arrivate anche a Saint Leger, dove Alex Ventajas ha alzato l’asticella del suo top grado salito a vista. Il Murcia-veronese ha infatti stampato onsight Panoramix, il famoso 8b+. Dopo una gran quantità di tiri duri saliti in pochi giri, questa ultima performance conferma l’assoluto livello dell’italo-spagnolo. 

Innamorato della Turchia, Illya Bakhmet Smolenskyi si è recato a Geyikbayırı, una delle realtà che stanno venendo a galla negli ultimi tempi grazie a salite di questo tipo. Proprio qui, il giovanissimo ucraino ha salito Jameson, un 9a corto e boulderoso. Riguardo al grado, Illya non si sbilancia troppo e precisa che potrebbe essere più facile, specialmente se il climber in questione è molto forte sul genere “pockets“, ovvero i temutissimi mono e biditi. 

Fonte pagina Instagram degli atleti

Cortesia foto Alex Ventajas 

Alessandro Palma

Condividi: