ICELAND TRAVERS: SALVAGNIN IN SENATO - Up-Climbing

ICELAND TRAVERS: SALVAGNIN IN SENATO

EMOZIONABILE AL ROMA CON IL PROGETTO ISLANDA

L’associazione Emozionabile approda in Senato con la traversata dell’Islanda di Simone Salvagnin e Daniele Matterazzo.

Nella giornata di giovedì 25 gennaio 2024 il Senato della Repubblica italiana accoglierà Lucia Vissani, Simone Salvagnin e Daniele Matterazzo, ci quali presenteranno il progetto Iceland Travers 2023. L’incontro, che sarà trasmesso in streaming sul sito del Senato, ha come obiettivo l’aprire la strada al G7Inclusione e Disabilità” che si terrà, su volere del Ministro per le disabilità Alessandra Locatelli, in Umbria dal 14 al 16 ottobre 2024.

La traversata è stata compiuta in autosufficienza dai due paratleti in momenti separati, con un unico intento. Daniele e Simone hanno attraversato l’Islanda a piedi per raccogliere fondi e dimostrare che nonostante le disabilità, traguardi inimmaginabili diventano raggiungibili, se si condisce il tutto con coraggio e determinazione. Con quest’iniziativa, affermano i senatori Guidi e Versace, ribadiamo l’impellente necessità di rimettere le persone al centro. Si tratta di un momento che ci mette in carreggiata verso il G7. Ogni persona con disabilità può essere artefice ogni giorno di piccole, grandi rivoluzioni che passano dalla riappropriazione del proprio corpo e delle proprie emozioni attraverso l’esperienza.

L’evento del 25 si aprirà con Simone e Daniele che racconteranno la loro esperienza, di come il viaggio è stato preparato, di come è andato, di quali sono state le difficoltà e di come le soluzioni escogitate li abbiano condotti al successo. La parola passerà poi a Lucia Vissani, presidente di Emozionabile, che presenterà in breve le attività dedicate alle persone con disabilità che la sua associazione conduce. Emozionabile, spiega Lucia Vissani, è un’associazione che implementa e gestisce un portale di esperienze emozionanti accessibili alle persone con disabilità, contribuendo al superamento delle barriere culturali legate alla condizione di handicap e di svantaggio sociale.

Simone aggiunge: “La traversata è stata pensata e progettata con finalità sociali e per promuovere quanto indicato nella Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, in particolare per veicolare e promuovere il messaggio espresso dal suo articolo 30, che sancisce il diritto alla partecipazione delle persone con disabilità alla vita culturale, alla ricreazione, al tempo libero e allo sport. La traversata vuole essere la testimonianza che, pur con le difficoltà relative alla loro condizione di disabilità, Simone e Daniele possono, con la dovuta preparazione, partecipare e superare sfide che a prima vista sembrano impossibili.”

Appuntamento a Roma!

Fonte e cortesia foto Emozionabile

Alessandro Palma

Condividi: