MOSSOUL, FA DA 9B/+ PER LOIC ZEHANI - Up-Climbing

MOSSOUL, FA DA 9B/+ PER LOIC ZEHANI

IL FRANCESE ALZA ANCORA L’ASTICELLA

Loic Zehani ha liberato Mossoul, proponendo il 9b/+.

Tra le stelle assolute della scuola francese, spicca senza dubbio Loic Zehani. Poco più che ventenne, il giovane climber ha all’attivo decine e decine di vie di nono grado, con in particolare una decina tra il 9a+ ed il 9b. Vista la poco possibilità di viaggiare a causa degli impegni, Loic si è sempre dedicato alle falesie vicino casa, ripetendo molti classici ed aprendo tiri estremi che sono immediatamente diventati dei must. 

Con l’ultima first ascent ad Orgon però, Loic ha deciso alzato l’asticella. Poco dopo la prima di Kaboul, sempre ad Orgon, Zehani si è senza ombra di dubbio superato. La sua ultima creatura è infatti un mix di movimenti estremi senza riposi, una via che al momento si colloca in cima ad ogni cosa da lui arrampicata in precedenza. Dopo un’attenta riflessione, Loic ha presentato al mondo Mossoul, proponendo il grado di 9b/+.

La prima parte di Mossoul è in comune con un altro nono grado, Le Poisson pilote (9a+). Da questa poi, la via devia verso un’altra uscita, ancora più dura. Loic descrive la via come tre boulder estremi collegati da pessimi o addirittura inesistenti riposi. Tutte e tre le sezioni si aggirano tra il 7C+ e l’8A+ se prese singolarmente, per poi collimare verso un’uscita più scalabile. Le chiavi per riuscire su di un tiro del genere non sono certo poche, il climber deve spaziare dalla forza alla resistenza, passando per una scalata tecnica di alto livello e una reattività da grande boulderista. Che tiro!

Fonte e cortesia foto Loic Zehani 

 Alessandro Palma

Condividi: