SEB BOUIN A CABO ESPICHEL - Up-Climbing

SEB BOUIN A CABO ESPICHEL

9A E PRIME SALITE IN PORTOGALLO

Seb Bouin ed il suo climbing trip in Portogallo.

Passato il giro di boa di gennaio, parecchi top climber iniziano a tirare le somme delle prime settimane, già produttive tra falesia e boulder. Uno di questi è Seb Bouin, che ha dato forma al primo viaggio e ha già messo a segno le prime salite importanti. 

Cabo Espichel – Ph Seb Bouin

Come prima destinazione dell’anno, il globetrotter francese ha scelto di esplorare una zona poco nota in Portogallo: Cabo Espichel. Situata a quarantacinque minuti circa da Lisbona, quest’area ricorda il finalese, con le vie a picco sull’acqua. La vicinanza con l’oceano influisce tantissimo su quelle che sono le condizioni. Seb racconta che il segreto è stato non guardare il meteo, ma provare sempre a scalare giorno per giorno, tentando di capire le condizioni che ci sarebbero state. Nonostante abbia influito anche negativamente sulle condizioni, l’aspetto più emozionante della vacanza è stato proprio l’oceano, che ha regalato momenti indimenticabili alla crew francese. 

In poco tempo, Seb ha conquistato la prima ripetizione del 9a di André Neres, chiamato Filipinos. Oltre a questa importante ripetizione, il francese si è dedicato alla scalata onsight (la modalità che prevede la salita al primo giro senza alcuna informazione) e lavorato veloce. In quest’ottica, ha provato due linee di cui è diventato il primo salitore: Tensao Nuclear (8b) flash e Nessun Dorma (8c) second go. Attraverso i suoi canali, Seb ha fatto sapere che nella zona il potenziale è ancora alto e non vede l’ora di mettersi sotto coi lavori.

Fonte Seb Bouin

Cortesia foto Clarisse Bompard

Alessandro Palma

Condividi: