Aguja Desmochada: 2 nuove vie e una 1^ libera - Up-Climbing

Aguja Desmochada: 2 nuove vie e una 1^ libera

 
Due nuove vie aperte nei giorni scorsi sulla parete SE dell’Aguja Desmochada per mano di alpinisti americani.
 
Si tratta di  CoDa, dalle iniziali dei cognomi di Jonny Copp e Micah Dash, due fortissimi climber Usa morti nel 2009 nel tentativo di aprire un nuovo itinerario sui monti del Sichuan (Cina).
 
La via/variante a loro dedicata  è nata quasi per caso, nel senso che gli apritori, Neill Kaufmann (via nuova in gennaio sul Cerro Pollone)  e Josh Wharton sono partiti  per ripetere Golden Eagle, (Alexander Huber – Stefan Siegrist’s 2006 5,11 A1, 800m)  ma dopo i tiri della parte inferiore, a causa del vento forte hanno deviato a destra su un’evidente cengia raggiungendo un sistema di fessure a oltre El falcon.
 
Hanno percorso 7 nuove lunghezze – 350 metri – fino a 7a+ con due passi di A0 e un pendolo per evitare una paurosa scaglia instabile. Nella parte superiore i due americani hanno di nuovo raggiunto da destra Golden Eagle e sono usciti per essa.
 
Ci sono volute circa 31 ore dal campo giapponese con una sosta di 3 ore per riposare durante la discesa – dal versante opposto – rivelatasi molto pericolosa per il terreno instabile e il vento fortissimo.
 
Il secondo itinerario è stato aperto da Pete Fasoldt e Eli Simon, è lungo 600 metri ed ha difficoltà massima di 6b e A0. Si sviluppa per 13 tiri su un sistema di fessure di tutte le taglie compreso un passo off-width, a destra di CoDa.
 
Battezzato Circus Pets in omaggio ai Percocets (Percocets è  antidolorifico a base di paracetamolo, il cui nome in slang è appunto Circus Pets ) che Fasoldt ha utilizzato per affrontare il dolore da un infortunio alla mano subito dovuto ad una caduta all’inizio della salita.
 
Infine il Belga Sean Villanueva e l’argentina Cintia Percivati sono riusciti a portare a termine la prima salita in libera di Golden Eagle,  valutando 5.12b il tiro chiave.
 
Fonte: Pataclimb.com – Climbing – blog di Neil Kauffman

Condividi: