B.A.S.E. in Himalaya - Up-Climbing

B.A.S.E. in Himalaya

 Potrebbe essere il salto B.A.S.E. più complesso mai realizzato, quello eseguito da Valery Rozov lo scorso 25 maggio 2012. Insieme ai compagni Ruchkin e Volodin, l’alpinista ha raggiunto la cima del Monte Shivling (6543m), nel versante indiano dell’Himalaya, dopo 30 giorni di spedizione; gli sono bastati 90 secondi per scendere fino al ghiacciaio sottostante a quota 2200 metri. Grazie alla sua speciale tuta alare, Rozov ha toccato picchi di 200 chilometri all’ora nel corso del lancio.
Valery Rozov, 47 anni, due volte campione del mondo di skydiving, ha espresso soddsfazione per la riuscita della spedizione. "Questo è stato il mio primo progetto sull’Himalaya", ha detto Rozov. Si tratta della prima volta che un team russo raggiunge la cima dello Shivling.
Lo skydiver russo aveva effettuato nel 2011 un primo spettacolare salto dal versante italiano del Monte Bianco (vai al video)
 
 

Condividi: