Chloé Graftiaux muore sull'Aiguille Noire - Up-Climbing

Chloé Graftiaux muore sull’Aiguille Noire

 
Terribile  tragedia ieri nel versante italiano del Monte Bianco, sull’Aiguille Noire di Peuterey, dove Chloé Graftiaux, una delle migliori alpiniste della nuova generazione, è precipitata sulla via di discesa colpita da un sasso. Era nata in Belgio ma viveva a Chambéry (Francia). Aveva 23 anni.
Kairn pubblica un messaggio ricevuto dalla famiglia dell’alpinista :
"Chloè è stata trascinata via da un blocco di roccia mentre scendeva dalla cima del versante sud dell”Aiguille noire de Peuterey ( parte italiana del massiccio del Monte Bianco).
Il tempo era bello e avevano mangiato felici sulla cima. In discesa – fatalità – è stata portata via da un sasso e ha fatto una caduta terribile di 600 metri. Il punto non presentava particolari difficoltà per gli alpinisti e lì generalmente non si legano. (..)
Noi pensiamo a una cerimonia che non dovrebbe essere triste, malgrado la nostra immensa pena.
Grazie del sostegno di tutti, ne avremo bisogno."
Sul Sito di Chloé è possibile lasciare un messaggio alla famiglia
Fonte: kairn
 
.
 

Condividi: