Colin O'Brady e i 50-State High Points - Up-Climbing

Colin O’Brady e i 50-State High Points

Il 19 luglio Colin O’Brady ha concluso la sua collezione dei 50-State High Points, le 50 vette più alte degli USA, in meno di un mese di scalate.

La collezione dei 50-State High Points può forse essere paragonata, per noi europei, alla collezione dei Quattromila delle Alpi, ma con l’aggiunta numerose centinaia di chilometri tra un obiettivo e l’altro! Si tratta di raggiungere la massima elevazione di ciascuno dei 50 stati degli USA. Esiste anche un Highpointers Club, per tutti gli appassionati che aspirano a toccare tutte le 50 cime. Non tutti gli elementi di questa “lista” di montagne sono alti e impegnativi. Gli ambienti e i terreni sono estremamente vari, alcune montagne sono facili, altre sono difficili, altre sono… vulcani, come il Mauna Kea (Hawaii), secondo obiettivo raggiunto da Colin O’Brady nella sua rapida “collezione”.

O’Brady, atleta professionista, è appassionato di concatenamenti in velocità. È già detentore dei record di velocità dell’Explorers Grand Slam (raggiungere il Polo Nord, il Polo Sud e tutte le Seven Summits, le 7 cime più alte dei 7 continenti) e delle Seven Summits. La sua impresa sui 50-State High Points è iniziata il 27 giugno sul Mount Denali e si è conclusa il 19 luglio sulla cima del Mount Hood, dopo soli 21 giorni di lunghi viaggi e ascensioni.

Fonte: mountainplanet.com

Condividi: