Copp – Dash Inspire Awards - Up-Climbing

Copp – Dash Inspire Awards

 
Il Copp-Dash Inspire Award è un programma di finanziamento istituito in memoria degli alpinisti  americani Jonny Copp e Micah Dash, morti travolti da una valanga durante un tentativo di salita all’ E-Gongga (noto anche come Mt. Edgard, 6818 metri) nel Sichuan occidentale, nel maggio del 2009 insieme al cineoperatore Wade Johnson.
 
Copp (35 anni) e Dash (32) avevano vinto il Mugs Stump Award e portato a termine la prima ascensione della Shafat Fortress in Kashmir, India, in puro stile alpino, tracciando la via The Colorado Route (VI, 5.11, M6, A1). Copp aveva partecipato a importanti spedizioni in Pakistan, Argentina e sulle Alpi; era stato anche il fondatore del festival annuale Boulder Adventure Film Festival and Dirt Days. Wade Johnson, 24 anni, di Boulder in Colorado, era un ottimo scalatore e lavorava come fotografo e film editor con la sua casa di produzione, la Sender Films.
 
Il premio che porta il loro nome è finanziato dalla Black Diamond, La Sportiva, Mountain Hardwear, e Patagonia, con il sostegno della rivista Alpinist, la Jonny Copp Foundation, John Dickey, Mikey Shaefer, l’Adventure Film Festival, e la Sender Films. Il finanziamento è amministrato dall’American Alpine Club. Il programma di sovvenzione prevede un sostegno finanziario, nonché una guida prima e dopo la spedizione per aiutare gli alpinisti a creare soggetti multimediali delle loro avventure.


Ecco la lista dei sette team che si sono aggiudicate il premio :

 • Kevin Mahoney, parete sud del Nuptse, Nepal, con Ben Gilmore e Freddie Wilkinson. Salita in stile alpino di una nuova via nell’area del Cobweb Wall.

• Madaleine Sorkin, parete sud est del Mt. Proboscis, Canada, con Lorna Illingworth e Emily Stifler. Prima salita completa in libera della via originaria di 650 m

• Matt McCormick, Pilastro sud est del K7 Ovest, Nepal, con Jim Shimberg e Tim Deroehn. Prima ascensione completa in stile alpino della maggiore sotto-cima del K7 Ovest

• Sam Johnson, Parete Sud del Mt. Shand e traversata del massiccio del Mt. Hayes Alaska, con Ryan Hokanson. Prima salita in stile alpino dei 1500 metri sul Mt. Shand e traversata di 12 miglia del massiccio Hayes.

• Sarah Garlick, Parete Nord ovest del Baroness, Groenlandia con Danika Gilbert, Jim Surette, e Dave Nettle. Nuova via in libera sulla parete Nord Ovest di 650 metri del Baroness.

• Will Meinen, Parete Nord del Mt. Geikie, Canada, con Fred McGuinness e Scott Thumlert. Prima salita dei 1300 metri della parete

• Zack Smith, traversata del massiccio del Moose’s Tooth con Renan Ozturk e Freddie Wilkinson. Un’intera traversata del massicio, circa 4000 metri di scalata su ghiaccio, roccia e neve.
Fonte: Rockandice  Inclined
 
ms
 
 

Condividi: