Hervé Barmasse e Ueli Steck - Up-Climbing

Hervé Barmasse e Ueli Steck

Hervé Barmasse ed Ueli Steck, alpinisti di fama faccia a faccia per scambiarsi opinioni, impressioni, esperienze. Due modi di intendere e vivere l’alpinismo.
Hervé è la quarta generazione di guide, una passione oltre che un lavoro partita dal bisnonno e passata attraverso il nonno ed il papà Marco fino a lui. Guida alpine ed istruttore nazionale guide, maestro di sci e snowboard, ha viaggiato e raggiunto le cime di molte montagne Pakistan, Patagonia, Cina ed in molte altre località ma l’amore per le sue Alpi è sempre immenso. Nel 2011 da il via al progetto “Exploring the Alps”, una trilogia di aperture di vie nuove su Monte Bianco, Monte Rosa e Cervino.
Il nome di Ueli Steck è associato alla velocità. Suoi alcuni dei principali record, sempre in solitaria, tra cui l’ultimo sull’Annapurna. Una prestazione che è già leggenda con le sue 28 ore da CB avanzato a cima e ritorno.

Abbiamo chiesto ad Hervé le impressioni su questo incontro:”Ueli è un’alpinista che non ha bisogno di presentazioni. Di certo non delle mie. Tutto il mondo conosce il suo valore e le sue salite. Durante la giornata passata in Scarpa ci siamo confrontati allegramente e a 360 gradi su cosa ricerchiamo ogni qual volta, con il naso all’in su, guardiamo la cima di una montagna. E poi sui valori che l’alpinismo insegna, sui grandi alpinisti del passato, le mode del momento, il materiale alpinistico, i progetti futuri e ancora molto altro che troverete in questa intervista. Infine, come chiunque di noi avrebbe fatto, mi sono congratulato con lui. E ci mancherebbe altro…”
 

Condividi: