Ice – Valtournenche - Up-Climbing

Ice – Valtournenche

 
 
Situazione discreta per le colate di ghiaccio della Valtournenche, soprattutto nella parte alta della lunga vallata, dove il vento caldo che ha soffiato a metà gennaio non ha prodotto effetti rilevanti sugli itinerari.
 
Le condizioni di assestamento della neve e l’abbondanza di ghiaccio hanno favorito le ripetizioni di vie non sempre abbordabili come ad esempio il Cascatone delle Grandes Murailles, uno splendido flusso che come un serpente si snoda sulla selvaggia parete est della montagna.
 
Accesso veloce e battuto, soste a fix (lato destro salendo) sui primi 5 tiri, vista sul Cervino e la notizia delle buone condizioni hanno fatto registrare il pienone sulla più attraente intuizione di Giancarlo Grassi e Mauro Rossi in Valtournenche. Questo a dispetto di altre cascate vicine ma un poco meno comode come ad esempio Pera d’argento.
 
Abbastanza ripetute anche Brinata turchese a Ussin. Ancora salibile anche la linea centrale di Teorie stalattitiche a Singlin e la Gola dei Magri a Chesoz. Heimdall è formata completamente, ma l’ultimo free-standing è per ora troppo esile…
 
La classica cascata di Maen a Moulin è ben formata e quest’anno presenta un pò sopra la sua uscita un estetico free – standing + altre 2 possibili linee esplorate da Giglio, Maquignaz, Ferraris e Cazzanelli  di cui abbiamo già dato notizia.
 
 
 
 
Topo: Alpine Ice
 
Fonte: Up-climbing

Condividi: