Il tempo degli onori, 180 m, 90°, M5 - Up-Climbing

Il tempo degli onori, 180 m, 90°, M5

Gianluca Bocca e Alberto Fantone chiudono l’anno 2017 con l’apertura di una nuova via: “Il tempo degli onori”, sulla Bastionata del Pian della Regina.

Un tracciato logico che si snoda attraverso una parete quasi completamente rocciosa, su terreno delicato: vari passaggi su terra ed erba gelata (il famigerato “stile scozzese”). Quattro tiri continui e tecnici, con protezioni distanziate e integrazione difficile.

 

Alpi del Monviso (Piemonte)
Valle Po, Bastionata del Pian della Regina, versante nord
Il tempo degli onori
Gianluca Bocca, Alberto Fantone, 29 dicembre 2017
180 m. 90°, M5, III
 

Materiale: chiodi da terra tipo “snarg”, friend (da 0.3 a 3 Camalot), cordini per allungare le protezioni. In via soste con due fix, catena e anello di calata. 3 fix su L1, 2 fix su L2, 3 fix su L3, 1 fix su L4.

Accesso: da Crissolo (CN) salire lungo la strada per il Pian del Re fino al Pian della Regina (parcheggio). Seguire la pista fino alla casetta del vecchio skilift, arrivando così di fronte alla bastionata. La via si trova 100 m a sinistra di Lacrime di Lulù (A. Giolitti, R. Ravera, R. Fantino, W. Galizio, 2001) e nei pressi del canale di Fuori dal Tunnel (G. Bocca, S. Pellissero, W. Dellerba, G. Ficetto, 2014). Attraversare il ruscello e salire lungo il pendio basale fino alla bastionata. L’attacco è marcato da un evidente cordone su fix a 10 m d’altezza. 1 h.

Relazione: vedere immagine pubblicata sopra.

Discesa: in doppia lungo la via saltando S1. Da S2 a terra con 50 m esatti. Per raggiungere S2 da S3 si consiglia di rinviare il primo fix di L3.

Relazione e immagini fornite da Alberto Fantone.

Condividi: