Incidenti in montagna - Up-Climbing

Incidenti in montagna

Si apre con un bilancio pesante il nuovo anno, che vede già quattro vittime per attività legate alla montagna. È notizia di oggi che due sciatori dell’U.S. Ski Team, Ronnie Berlack, 20 anni, e Bryce Astle, 19 anni, sono deceduti a Soelden, in Austria, in seguito ad una valanga. I due, facenti parte di un gruppo di sei persone, erano esperti atleti freeski. Gli altri quattro membri della squadra sono fortunatamente rimasti illesi.
In Spagna invece, due alpinisti, rispettivamente di 48 e 35 anni, impegnati sull’Almanzor e sul Picos de Europa, hanno perso la vita per cause ancora da chiarire. Il primo dei due, non essendo rientrato al rifugio Elola per festeggiare l’ultimo dell’anno, è stato ricercato da una squadra di soccorso e ritrovato il giorno seguente, grazie anche all’uso dell’elicottero, in fondo ad un canale in una zona piuttosto pericolosa, dove si erano verificati già altri incidenti in passato. L’alpinista più giovane invece, è stato vittima di una caduta di 100 metri e recuperato ancora in vita dai soccorritori ma purtroppo è deceduto durante il trasporto in ospedale.
Alle famiglie ed amici, sentite condoglianze.
Fonte alpine.usskiteam.com/desnivel.com

Condividi: