La UIAA Ice Climbing World Cup parte in Cina - Up-Climbing

La UIAA Ice Climbing World Cup parte in Cina

La UIAA Ice Climbing World Cup 2020 parte oggi in Cina, a Changchun City, Jilin Province.

Changchun City è, dopo Pechino e Hohhot, la terza località cinese che ospita una tappa di Coppa del Mondo ghiaccio. L’evento è organizzato con il supporto della Chinese Mountaineering Association (CMA).

Tre giorni di gare, da oggi 3 gennaio a domenica 5, attendono i circa 80 atleti già registrati, provenienti da 16 Paesi. La nazione ospitante sarà ben rappresentata con un team di 15 elementi. Le altre nazioni in gara sono Canada, Taipei Cinese, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Iran, Irlanda, Giappone, Mongolia, Polonia, Russia, Corea del Sud, Svizzera e Stati Uniti.

Ritroveremo alcune facce note come quelle dei russi Nikolai Kuzovlev (campione lead M), Anton Nemov (campione speed M), Maria Tolokonina (campionessa lead F). Non mancheranno atleti con grande esperienza, come i due sudcoerani HeeYong Park e Lee Younggeon, ma nemmeno i più giovani come Sina Goetz (Svizzera).

L’evento a Changchun ambisce a eguagliare il successo della tappa cinese della scorsa stagione a Pechino, che si è rivelata memorabile e ha visto l’affermazione di alcuni nuovi atleti. Il francese Nathan Clair ha rivendicato la medaglia d’argento nella gara principale maschile, mettendo in difficoltà il formidabile Kuzovlev. Nella gara lead femminile ha dominato, come da pronostico, Maria Tolokonina, ma a sorpresa la Finlandia è salita per la prima volta sul podio con la vittoria del bronzo da parte di Enni Bertling, mentre l’irlandese Eimir McSwiggan ha rivendicato l’argento.

Le semifinali e le finali della gara lead e le finali della speed verranno trasmesse in streaming sui suoi canali UIAA YouTube e Facebook.

Ulteriori informazioni qui.

Condividi: