Mario Panzeri 14x8000 senza O2 - Up-Climbing

Mario Panzeri 14×8000 senza O2

 
La guida alpina di Lecco Mario Panzeri ha messo piede – oggi 17 maggio – sulla cima del Dhaulagiri 8167m, in Nepal. ultimo ottomila che gli mancava per chiudere la sua personale sfida con i giganti della terra.
Panzeri che da ormai parecchi anni inseguiva questo traguardo con alterna fortuna, avendo dovuto rinunciare alcune volte a poca distanza dalla sommità dei colossi himalayani , ha portato a termine tutte le sue ascensioni in perfetto stile alpino senza mai fare uso di ossigeno supplementare.
Diventa così, a 48 anni, il terzo italiano dopo Reinhold Messner e  Silvio Mondinelli a raggiungere questo prestigioso traguardo – il 13° al mondo. Sulla cima con lui anche, Giampaolo Cortina, Dawa Sherpa (con O2) e due alpinisti ceki.
Mario Panzeri non è un professionista dell’alta quota , ma si occupa di lavori in esposizione e della messa in sicurezza delle pareti rocciose instabili. 
Complimenti dalla redazione di up-climbing
Gli 8000 di Mario Panzeri


1988 – Cho Oyu (8 201 m)[  
1989 – Everest (8 856 m) – tentativo versante nord
1990 – Everest (8 856 m) – tentativo versante nord
1991 – Makalu (8 463 m) – tentativo versante ovest
1992 – Everest (8 856 m) – versante sud
1996 – K2 (8 611 m)[
1997 – Lhotse (8 516 m)
1998 – Annapurna (8 091 m) – tentativo versante sud
2004 – Everest (8 856 m) – tentativo versante nord
2005 – Annapurna (8 091 m)
2006 – Makalu (8 463 m)
2006 – Gasherbrum II (8 035 m)
2008 – Nanga Parbat (8 125 m)
2008 – Broad Peak (8 047 m)
2009 – Manaslu (8 163 m)
2010 – Shisha Pangma (8 027 m)
2011 – Kangchenjunga (8 586 m)
2011 – Gasherbrum I (8 068 m)
2012 – Dhaulagiri (8 167 m)


Fonte: Wikipedia – Desnivel –

Condividi: