Patagonia - El Corazon: 1^ ripetizione e onsight - Up-Climbing

Patagonia – El Corazon: 1^ ripetizione e onsight

 
 
Altra grande prima realizzata dagli specialisti belgi Nico Favresse e Sean Villanueva,  riusciti nientemeno che onsight sui due terzi superiori di una delle più impressionanti vie del Fitz Roy: El Corazon.
 
 Aperta nel febbraio del 1992 dall’indimenticato svizzero Kaspar Ochsner  e dal Ceco (naturalizzato svizzero) Michael Pitelka grandi esploratori dei massicci calcarei delle alpi bernesi, la via prende il nome da una caratteristica porzione di roccia a forma di cuore, nella parte alta.
 
E’ lunga 1250 metri – 40 tiri – ed ha difficoltà di 6c e A4. Prima degli elvetici era stata tentata, tra gli altri, da un team composto dagli sloveni Janez Skok, Ines Bozic, Glantar Zlate con l’italiano Ivo Kafol che nel 1987 "assediò" la montagna per 2 mesi 
 
Favresse e Villanueva hanno attaccato verso le 7 del mattino lungo East Pillar per evitare i tiri della parte bassa  che erano bagnati,  poi seguendo un’ evidente cengia nevosa verso destra, sono giunti a El Corazon.
 
Sull’itinerario hanno trovato parecchio materiale compreso un groviglio di corde fisse lasciato dai predecessori; sono saliti scalando no stop e in libera entrambi, superando difficoltà fino a 7b, giungendo in cima alle 11 del giorno successivo.
 
Grande euforia da parte dei due climber – globe trotter – per la bellezza della via che si sviluppa in gran parte su fantastiche fessure. Sono infine scesi in doppia lungo Royal Flush (7b e A1 Kurt Albert, Bernd Arnold, Jörg Gerschel e Lutz Richter 1995).
 
Prima del Fitz Roy Sean Villanueva e l’argentina Cintia Percivati erano riusciti a portare a termine la prima salita in libera di Golden Eagle, sull’ Aguja Desmochada,   valutando 5.12b il tiro chiave.
 
  
Fonte: pataclimb.com

Condividi: