Sandro Pertini liberata dagli sloveni - Up-Climbing

Sandro Pertini liberata dagli sloveni

 
Gli sloveni Luka Krajnc e Andrej Grmovsek grandi esperti dell’arrampicata in Dolomiti si sono aggiudicati la prima redpoint della via Sandro Pertini sulla parete ovest della Cima Grande di Lavaredo. L’itinerario era stato aperto nel 1981 dagli specialisti dell’arrampicata artificiale Umberto Marampon e Renato Piovesan.
 
I due sloveni sono riusciti nel loro progetto in giornata; Luka Krajnc ha chiuso il tiro chiave di 7c, che supera un grande tetto, al secondo tentativo, mentre Grmovsek è riuscito in stile flash.
 
“ Abbiamo scalato la via in sei lunghezze, ed abbiamo trovato una roccia incredibilmente buona per gli standard delle Tre Cime. Le difficoltà sono nell’ordine del 6b con un tiro chiave attorno al 7c" Ha detto Andrey  Grmovsek che reputa la Sandro Pertini come una itinerario che potrebbe  diventare un classico moderno molto consigliabile.
 
La via, attrezzata a chiodi normali, si sviluppa sulla, relativamente breve, parete ovest della Cima Grande a sinistra della Dulfer.
 
L1 6b  35 m
L2 6a+  50 m
L3 6a   55 m
L4 7c  35 m
L5 5c  30 m
L6 6a  25 m
 
Lo scorso anno la stessa cordata ha portato a termine la prima libera in giornata di Donnafugata 750 m. 8a alla Torre Trieste nel gruppo del Civetta.
Due giorni dopo la Sandro Pertini Grmovsek e Kraync si sono spostati in Marmolada ed hanno attaccato La Cattedrale, 21 tiri con difficoltà massima di 8a+; il solo Grmovsek è riuscito a chiudere anche questa bella sfida in completa arrampicata libera.
 
Fonte: Grmovsek website

Condividi: