Sacarason L'anima del Marguareis - Up-Climbing

Sacarason L’anima del Marguareis

Club Alpino Italiano

Sezione di Mondovì

CInema Teatro Baretti
ore 21 – ingresso gratuito

in superanteprima ecco il trailer del film "Scarason, l’anima del Marguareis" tratto dal libro "Scarason" di Fulvio Scotto, edito da Versante Sud. Leggi alcune pagine del libro

Il film di Angelo Siri e Fulvio Scotto, verrà proiettato a Mondovì il 13 marzo, e all’inizio di giugno a Finale Ligure, in occasione del Convegno nazionale del GISM il gruppo italiano scrittori di montagna.

Da quando gli alpinisti delle Alpi del Sud hanno iniziato a scalare le pareti più impegnative, lo Scarason ha sempre rappresentato le Colonne d’Ercole dell’arrampicata sulle loro montagne.
Fu ammirato e sognato negli anni trenta e quaranta, tentato timidamente negli anni cinquanta e primi anni sessanta e infine fu superato nel 1967 dagli allora giovani emergenti Alessandro Gogna e Paolo Armando dopo sei giornate di rude scalata.
Dalla loro avventura e dalle intense emozioni che ne riportarono nacque il “mito Scarason”. Ci vollero undici anni perché qualcuno riuscisse a ripetere la loro salita: il grande Gianni Comino con l’amico Rio Celso. Poi negli anni a seguire, lentamente, altre cordate lasciarono la loro traccia su questa parete. Tutti nomi di rilievo nel mondo alpinistico. Su tutti emergono Marco Bernardi, Sergio Savio, Isidoro Meneghin, Guido Ghigo, i francesi Patrick Bérhault e Patrick Gabarrou con Philippe Magnin, poi Stéphane Benoist, Yannick Graziani e pochi altri.
Questo libro racconta la storia alpinistica di questa montagna a partire dall’epoca di Sandro Comino e Armando Biancardi fino ai giorni nostri. Questo percorso, passando attraverso le diverse epoche, le vicende, la personalità e la viva voce di tutti i protagonisti, ci offre la possibilità di una rivisitazione della storia alpinistica delle Alpi meridionali e non solo.
 

Condividi: