COPPA DEL MONDO: LAURA ROGORA IN FINALE - Up-Climbing

COPPA DEL MONDO: LAURA ROGORA IN FINALE

ORO A GARNBRET E ROBERTS

Janja Garnbret e Toby Roberts si aggiudicano l’oro nella prima prova di coppa del mondo lead 2024. Quattro italiani in semifinale.

Nella settimana intensa che ha aperto le danze alle competizioni ufficiali, i migliori interpreti del panorama internazionale si sono avvicendati nelle tre discipline, fornendo le prime indicazioni per i giochi olimpici che sono ormai all’orizzonte. Janja Garnbret (SLO) sembra non avere troppi antagonisti nella sua corsa al secondo oro a cinque cerchi, mentre nel comparto maschile Sorato Anraku (JPN) pare colui che al meglio incarna lo spirito del combinatista olimpico, sebbene abbia dichiarato che la sua priorità sia la coppa del mondo. Quattro italiani sono riusciti a strappare il pass per la semifinale, mentre Laura Rogora ha conquistato l’ennesima finale.

Nel comparto femminile, Janja Garnbret ha corso senza intoppi verso la sua ennesima medaglia d’oro, con l’unico piccolo momento di incertezza prima del top. L’eroina di casa Zhilu Luo (CHN) si conferma pronta per Parigi e, dopo il bronzo del boulder, conquista l’argento nella lead. La sempre presente Chaehyun Seo (KOR) completa il trittico delle medaglie con tre prese di vantaggio sulla quarta classificata. Dopo una qualifica da manuale e una semifinale gestita alla perfezione, Laura Rogora conclude al sesto posto la sua finale. Venticinquesima dopo la semifinale Giorgia Tesio, ventisettesima Camilla Moroni.

Tra le file maschili il duo Toby Roberts (GBR) e Sorato Anraku (JPN) ha dato spettacolo a partire dalla qualifica, con un vantaggio sempre lieve per lo scalatore inglese. Nella fase di finale, Roberts non ha trovato il top ma si è confermato il miglior scalatore nel parterre di gara, aggiudicandosi l’oro. Con una performance fotocopia, Taisei Homma (JPN) si è insinuato nel duo di comando, conquistandosi l’argento e relegando il connazionale Anraku alla terza posizione. I due alfieri della nazionale italiana Filip Schenk e Stefano Ghisolfi hanno conquistato il pass per le semifinali; dopo un’ottima prova, Schenk ha concluso diciottesimo davanti a nomi del calibro di Yoshiyuki Ogata (JPN) e Colin Duffy (USA), ventiduesimo Ghisolfi. Giorgio Tomatis ultima trentanovesimo.

Fonte e cortesia foto IFSC

Alessandro Palma

Condividi: