Colonne d'Ercole: nuova via alla NO del Civetta - Up-Climbing

Colonne d’Ercole: nuova via alla NO del Civetta

Il 7 e 8 settembre, Alessandro Baù, Alessandro Beber e Nicola Tondini hanno realizzato la prima libera integrale di Colonne d’Ercole, la nuova via da loro aperta sulla parete Nord-Ovest del Civetta, in Dolomiti.
La via corre sulla verticale di Punta Tissi, tra la Via del Pilastro di Leoni-Martini-Tranquillini e Kein Rest von Sehnsucht di C.Heinz fino a metà parete, e tra Kein Rest von Sehnsucht e il diedro Philip Flamm nella metà superiore. La libera è stata effettuata in due giorni, ovvero in 25 ore di arrampicata effettiva, mentre l’apertura ha richiesto alla cordata in totale 7 giornate, con 2 bivacchi in parete, fra il 2009 e il 2012.
Per qualità della roccia, difficoltà ed etica di apertura, la via è di indubbia unicità. L’obbligatorio è di VIII+, e per circa 16 delle 29 lunghezze complessive la difficoltà è estremamente sostenuta, fra il VII e il IX grado. I tre apritori hanno utilizzato, lungo i 1200 metri della via, solo chiodi normali, sia sui tiri (65) sia in sosta (50) e non hanno fatto ricorso all’artificiale in apertura.
 
 
 
 

Condividi: