MONOLOGICA, 7c, 270 m - Up-Climbing

MONOLOGICA, 7c, 270 m

Nuova via alla Torre di Mezzaluna in Vallaccia (Dolomiti)

Leonardo Gheza e Angelo Contessi hanno aperto Monologica, una nuova via alla Torre di Mezzaluna in Vallaccia (Dolomiti).

Durante una ripetizione della via Serendipity, aperta dai fratelli Geremia sulla stessa torre, Leonardo e Angelo hanno notato una porzione di parete interessante e libera da altri tracciati.

Presto i due sono tornati in Vallaccia insieme a Stefano Ragazzo, che vive e lavora come guida alpina proprio in Val di Fassa, e hanno aperto i primi tre tiri del nuovo itinerario, trovando roccia di ottima qualità, con lavorazioni e buchi che permettono di concatenare i movimenti in modo fluido.

In seguito Leonardo e Angelo da soli hanno aggiunto ulteriori due lunghezze. All’inizio del mese di luglio di quest’anno, in altri due giorni, i due sono riusciti a concludere la via.

Angelo Contessi commenta:

«Sono serviti diversi brindisi per trovare un nome che si addicesse, così dopo il giusto numero di alzate di gomito è nata Monologica! Semplicemente perché in quella porzione di parete ci è sembrata la linea più logica dove spesso e volentieri le soluzioni erano definite da passaggi su monodito decisamente interessanti».

Foto Highland Production

 

Vallaccia, Dolomiti (Trentino – Alto Adige)
Torre di Mezzaluna 2628 m, parete ovest
Monologica
Angelo Contessi, Leonardo Gheza con Stefano Ragazzo (per i primi tre tiri), luglio 2023
270 m, 7c, 7a obbl., S3

Materiale. Classico da roccia, serie di friends (dal nero all’arancione Totem), rinvii (soste attrezzate a spit 10 mm, alcuni spit lungo i tiri).

Accesso. Da Pozza di Fassa (Val di Fassa, TN) salire in Val San Nicolò e prendere il sentiero per il Bivacco Zeni. Dal bivacco la parete è ben visibile e raggiungibile in breve. L’attacco di Monologica si trova 30 metri a sinistra di quello della Via dei bambini (G. Maffei, M. Frizzera, 1975).

Relazione. Vedere schema.

Discesa. In doppia lungo la via fino alla S4. Da lì calarsi fuori via per 30 m fino alla seconda sosta della Via dei bambini. Continuare a calarsi su quest’ultima (20 m e 50 m).

Gli apritori ringraziano Salewa, La Sportiva, Lappas climbing.

Foto: Highland Production

Condividi: