SASÉL DEL PIEZZA, 100 m, 6b - Up-Climbing

SASÉL DEL PIEZZA, 100 m, 6b

Nuova via in Val Masino

Andrea Mariani, Lorenzo Milani e Graziano Milani hanno aperto Sasél del Piezza, una nuova via in Val Masino.

Si tratta di un breve tracciato che permette di visitare una piccola ma interessante struttura del Monte Piezza, situata a breve distanza dal più noto Satellite e dall’Alpe Piezza.

 

Val Masino, Alpi Retiche Occidentali (Lombardia)
Monte Piezza, versante ovest
Sasél del Piezza
Andrea Mariani, Lorenzo e Graziano Milani, 29 ottobre 2022
100 m, 6b (1 p.a.)

 

Materiale. Classico da roccia con serie di friends (fino al 2BD), nuts, 2 corde da 50 m, 10 rinvii. Via parzialmente attrezzata con spit 10 mm.

Accesso. Da Filorera, in Val Masino, seguire la strada che porta a Predarossa e parcheggiare prima del ponte che attraversa il torrente, all’altezza della cava di Valbiore. A piedi tornare indietro sulla strada per 100 metri circa e, all’altezza di un muretto a secco, prendere il sentiero ripido che porta sulla vecchia strada interrotta dalla frana. Percorrere la strada fino al punto in cui questa è di nuovo interrotta, salire sul muro a sinistra (ometti e bolli blu) e seguire la traccia verso ovest fino a un bivio in prossimità di alcuni vecchi paletti con filo spinato. Continuare a sinistra seguendo rari bolli blu e ometti, passando presso un caratteristico intaglio panoramico sulla valle. Proseguire tenendo sempre la sinistra fino al cospetto di un faggio secolare. Continuare con alcuni tornante nel bosco superiore (bolli blu e ometti) e raggiungere la base della parete del Satellite del Piezza. Proseguire su traccia verso sinistra e salire in breve alle baite dell’Alpe Piezza. La base della parete del Sasél del Piezza si raggiunge con due calate da 50 m. Uno spit su un sasso appena sotto la prima baita permette di assicurarsi per raggiungere il primo ancoraggio per la calata in doppia.

Relazione. Vedere schema degli apritori.

Discesa. Dalla base della parete risalire il bosco verso destra (faccia a monte) fino a raggiungere il sentiero.

 

 

Foto G. Milani

MR. In copertina: foto A. Mariani. Informazioni e immagini degli apritori.

Condividi: