Stampo Mellico - Up-Climbing

Stampo Mellico

Marco Farina, Marco Majori, Marco Bernardi e Denis Trento hanno aperto Stampo Mellico, una nuova via nella Valle di Cogne.

Una via di roccia nel regno delle cascate di ghiaccio! Il nuovo itinerario si svolge su vaste lastronate, proteggibili perché fessurate. L’attrezzatura sul posto è ridotta: è per questo che il nome della via richiama la famigerata Val di Mello.

Sulla stessa grande lavagna di placche è stata attrezzata anche la più facile Principessa del Nord (M. Dellanoce, A. Silvestri, 2015).

 

Massiccio del Gran Paradiso, Alpi Graie (Valle d’Aosta)
Punta Vigeusa 2695 m, versante nord ovest
Stampo Mellico
Marco Farina, Marco Majori, Marco Bernardi, Denis Trento, estate 2019
500 m, 6b, 6a obbl.

 

Materiale: classico da roccia con una serie di friends (da 0.3 a 3 BD, utile doppiare le misure da 1 a 3), 2 corde da 60 m, 10 rinvii. Consigliabile il martello.

Accesso: da Cogne (AO) seguire le piste di discesa, oppure i sentieri 17 e 17A fino al l’arrivo della seggiovia Grand Crot (2262 m). In estate è possibile evitare la prima parte di avvicinamento sfruttando gli impianti di risalita fino al Belvedere (2081 m), informarsi sugli orari di apertura. Dal Grand Crot attraversare la pietraia e portarsi alla base della parete. Stampo Mellico attacca al centro di un’evidente lastronata solcata da fessure.

Relazione: L1: 4; L2: 4; L3: 6b; L4: 6a; L5: 5; L6: 4; L7: 6a; L8: 5+; L9: 4+; L10: 4; L11: 5.

Discesa: in doppia, la 5^ e la 7^ fuori via. Oppure più comodamente a piedi dalla cima seguendo in discesa il sentiero per la Punta Fenilia, sul versante SE della montagna, poi a sinistra lungo il sv. 16 di nuovo al Grand Crot.

Informazioni fornite da Denis Trento

Condividi: