"Menhir“ 7b+ - Nuova via al Sass dla Crusc - Up-Climbing

“Menhir“ 7b+ – Nuova via al Sass dla Crusc

 
Nicola Tondini e Ingo Irsara hanno aperto tra il 10 e il 26 luglio 2010 una nuova via al Sass dla Crusc, Parete Ovest – Pilastro di Mezzo.
Il 3 settembre, ad opera degli stessi apritori, la prima libera della via.
L’itinerario, battezzato Menhir, corre per 3 tiri diritto sulle nere placconate a destra della via Messner; poi supera zigzagando una fascia gialla di tetti, per portarsi sotto il bellissimo scudo grigio della parte finale della parete, che supera direttamente.
“La via” –  dicono Nicola e Ingo – “ è stata aperta in stile “trad”. In apertura i cliff sono stati utilizzati solo per posizionare i chiodi. Non è stato fatto alcun passo in artificiale e non sono stati utilizzati i cliff per fare resting tra una protezione e l’altra. Con questo stile pensiamo di essere onesti nei confronti dei ripetitori: tutti i movimenti sono stati fatti già in apertura e tra le protezioni non ci sono sorprese: non abbiamo mai barato sui cliff. Due soste sono rinforzate con degli spit, due sono a chiodi e una è da fare su friends.” Gli apritori ringraziano Marmot, Wild Climb, Ferrino e il negozio Turnoversport per l’ottimo materiale fornito.
 
Scheda tecnica della via:
Menhir 10 – 26 Luglio 2010; Prima libera 3 Settembre 2010
 
Sviluppo:               200m, 5 tiri
Difficoltà:               IX- (7b+), R3, III; EX (tecnica, chiodatura, ambiente; complessiva)
Attacco:                 La base del Pilastro di Mezzo è raggiungibile:
– Con due doppie (55 e 60m) sulla via Gabloner, disarrampicando poi per 50m fino alla cengia mediana che solca tutto il Sass Dla Crusc;
– Facendo la prima parte del “Diedro Mayerl” per poi traversare a sinistra lunga la cengia mediana che solca tutto il Sass Dla Crusc.
L’attacco della via si trova appena a sinistra del canale della via Gabloner, dove arriva una lunga colata nera.
Discesa:                            A piedi per sentiero
Materiale:                          Friends Camelot/BD (0.3-0.4-2×0.5-2×0.75-2×1.0-2.0-3.0), fettucce e kevlar, 2 corde da 60m

 




Dettaglio tiri
lunghezza – difficoltà


Materiale lasciato
Sul tiro


Materiale lasciato in sosta


Note




1° tiro


50m


VIII+/IX- (7b)


7 chiodi, di cui 2 accoppiati


2 fix


 




2° tiro


35m


IX- (7b+)


5 chiodi, di cui 2 accoppiati


nessuno


La sosta viene fatta con i seguenti friends: 0.3 – 0.4 – 0.1




3° tiro


35m


VIII- (6c+)


2 chiodi


2 chiodi


 




4° tiro


35m


VII (6b+)


6 chiodi


1 chiodo, 1 fix


 




5° tiro


45m


VIII+ (7a+)


4 chiodi


2 chiodi


 





Sul sito mountainview la clip del video che verrà presentato nelle sue serate da Nicola Tondini .
Riprese e foto Paola Finali e Andrea Tosi.
fonte: UpClimbing
Altre news Nicola Tondini 1  2

Condividi: